News

Biella pronta al primo derby piemontese con Casale

Cresce l’attesa per il primo derby piemontese in serie A tra Angelico Biella e Novipiù Casale Monferrato, pronte a sfidarsi domani sera al PalaFerraris, con palla a due alle 20.30.

Una partita appassionante, da seguire con trepidazione, giocata da due squadre che vogliono essere protagoniste in questo campionato, portando sotto i riflettori nazionali l'eccellenza del movimento cestistico piemontese. Sarà un derby giocato in una cornice speciale: un PalaFerraris ribollente di tifo ed addobbato di rossoblu, i colori sociali di entrambe le squadre. I biglietti riservati ai tifosi dell’Angelico sono andati subito a ruba e lo stesso sta avvenendo a Casale Monferrato, il che fa pensare al tutto esaurito per domani sera.

La Novipiù, dopo un inizio di stagione difficile, che l'ha vista sempre sconfitta nelle prime sei giornate, ha cambiato decisamente passo con l’innesto di Mustafa Shakur, che ha notevolmente incrementato la qualità del collettivo, anche esaltando le caratteristiche dei compagni. L’ex Pau-Orthez, subito a suo agio nel sistema della squadra allenata da coach Crespi, esercita la sua leadership innescando in attacco il talento di Janning e la versatilità di Temple. In grande evidenza in questo avvio di stagione anche Gentile e il centro italo-americano Chiotti. Dalla panchina è inoltre prezioso il contributo di Malaventura e Pierich, che sfruttano la loro esperienza regalando minuti di qualità e quantità alla squadra. Completano il reparto lunghi insieme alla versatilità ed applicazione difensiva di Nnamaka, le capacità balistiche di Martinoni e la rocciosità di Stevic.

In giacca e cravatta, coach Crespi incontrerà la squadra con cui ha conquistato la promozione in Serie A nel 2000/01, trovandosi così nella veste di unico protagonista testimone delle due promozioni piemontesi in Serie A.

In calzoncini e canotta, invece, un solo ex: Matteo Malaventura, vecchia conoscenza del basket biellese, per due anni all’opera sotto il Mucrone, prima con la maglia della Fila Biella, nell’anno della promozione in serie A agli ordini proprio di coach Crespi e successivamente in maglia Lauretana, nella stagione 2001/2002.

A dirigere l’incontro gli arbitri Mattioli, Seghetti e Caiazza.

Questo il roster dell’Angelico Biella in vista della sfida di domani: 4 Goran Jurak; 5 Nicola Minessi; 6 Aubrey Coleman; 7 Matteo Soragna; 8 Jacob Pullen; 9 Marco Laganà; 10 Albert Miralles; 11 Eric Lombardi; 14 Francesco Rossi; 15 Linos Chrysikopoulos; 18 Massimo Chessa; 20 Tadija Dragicevic

MEDIA: Grazie alla fattiva collaborazione tra Radio City e Pallacanestro Biella, la partita della squadra biellese verrà seguita in diretta radio sui 89.90 Fm. Vi saranno anche aggiornamenti continui sulla “Pallacanestro Biella Official Page” di facebook e twitter, mentre a fine match verrà pubblicata la cronaca della partita con le interviste della sala stampa sul sito ufficiale www.pallacanestrobiella.it. In più, da quest’anno Quartarete trasmetterà l’intera partita in differita nella serata di sabato a partire dalle ore 22:30 (canale 11 del digitale terrestre); mentre in streaming a partire dalla giornata di domenica sarà possibile rivedere la partita cliccando sul link di PopcornTv presente sulla home page del sito della squadra.

Il General Manager rossoblu Marco Atripaldi presenta così lo storico derby: “Ci avviciniamo ad una sfida importante per tutto il basket piemontese, che tradizionalmente ha trovato nella provincia le sue espressioni più belle e durature. Dietro ai progetti di Casale e Biella c’è molto lavoro, tanta passione della gente e il coraggio di imprenditori che ci hanno creduto e investito. La Novi Più è oggi una squadra che ha un rendimento da play off. Ha avuto un inizio difficile e anche sfortunato, con partite perse all’ultimo tiro, sono stati bravi a non perdere fiducia e mettere mano alla squadra cambiando tre giocatori e inserendoli subito. A partire da Shakur, giocatore che segna venti punti di media e nel contempo migliora anche le statistiche di tutti i suoi compagni. E’ l’uomo dell’ultimo tiro, subisce una marea di falli, ha grande personalità. Non mi limiterei però a Shakur per spiegare il grande momento di Casale. Nel senso che Crespi ha creato un gruppo che gioca una pallacanestro spettacolare e di grande energia, per questo ruota undici giocatori e da tutti riesce a ottenere anche più di quanto ci si potrebbe aspettare: ad esempio penso al rendimento di Chiotti, alla crescita di Gentile, alle puntuali risposte di Malaventura e Pierich al di là di quanto producono le stelle Shakur, Janning e Temple. Dal canto nostro, ce la siamo giocata finora contro tutti e così vorremo fare anche domani sera: avremo molti tifosi al seguito e ci teniamo a farli contenti. Mi auguro infine che il tifo sia corretto, come certamente sarà quello sul campo, uno spettacolo nello spettacolo, ce lo meritiamo tutti!”

Dopo il match di Casale Monferrato, i rossoblu torneranno a giocare presso le mura amiche del Lauretana Forum. Martedì 3 gennaio, alle ore 20.30, Soragna e compagni ospiteranno il Banco di Sardegna Sassari, per il primo appuntamento del nuovo anno.


TAGS
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner