Ultimissime

A Desio e' Cantu' la seconda finalista: battuta Brescia

A Desio e' Cantu' la seconda finalista: battuta Brescia

Vola in finale al Trofeo Lombardia la Pallacanestro Cantù che sconfigge ampiamente in semifinale la Leonessa Brescia per 94 a 71. La squadra allenata da Pino Sacripanti affronterà dunque domani l’EA7 Emporio Armani Milano che oggi ha battuto la Vanoli Cremona. Inizio positivo per Cantù che con Cusin, Ragland e Jenkins si porta sul 6 a 2 dopo tre minuti nonostante il canestro di Maspero. I biancoblu continuano ad attaccare con fluidità e con la bomba di Leunen rimangono avanti di 5 punti (11 a 6) con Brescia che si affida ai 4 punti di Giddens. Fultz dall’arco replica a Ragland per il 14 a 9 di metà prima frazione. La Leonessa tenta di rientrare e con Maspero e Giddens arriva a -3 (13 a 16) a tre minuti dal termine del quarto. Sono Loschi e Fultz a permettere alla formazione di coach Martelossi di passare in vantaggio sul 17 a 16. I canturini reagiscono immediatamente e con Uter riprendono il comando del match sul 21 a 19 su cui si chiude il primo periodo. La seconda frazione comincia con il bel canestro di Uter a cui risponde subito dall’arco Giddens per il -1 Leonessa. Un break di 4 a 0 firmato Procacci- Rinaldi vale il nuovo vantaggio dei bresciani, prima della bomba di Aradori che rimette la situazione in equilibrio sul 26 a 26 a sette minuti dall’intervallo. La squadra di coach Sacripanti alza l’intensità difensiva e con Jenkins e la tripla di Ragland allunga sul + 6 (32 a 26). Uter replica a Giddens, Maspero a Ragland per il 36 a 30 biancoblu a metà del secondo quarto. Sono quattro punti di Cusin che fanno volare i brianzoli sul + 10 (40 a 30). Aradori insacca due canestri, Rinaldi non sbaglia dalla media e all’intervallo Cantù comanda per 45 a 33. Il secondo tempo inizia con la bomba di Jenkins a cui rispondono Giddens e Fultz per il -11 Leonessa (48 a 37) dopo due minuti. Uter prova a far scappare i biancoblu, ma Maspero tiene la formazione di coach Martelossi a -12 (51 a 39). Aradori, Gentile e un bel contropiede di Rullo concedono ai canturini di volare sul +17 (58 a 41) a metà del terzo periodo. Brescia cerca di avvicinarsi e con le bombe di Giddens e Procacci torna a -13 (60 a 47) a due minuti dal termine della frazione. Il gioco da tre punti di Giddens vale il – 10 Leonessa. Rullo insacca il tiro pesante, Gentile lo imita immediatamente e la squadra di “Pino” Sacripanti comanda per 66 a 55 alla fine del terzo quarto nonostante la tripla allo scadere di Procacci. Cantù inizia bene l’ultimo periodo e con Uter e Jenkins allunga sul + 16 (71 a 55). Brescia non ci sta e con Procacci riduce il divario sul -12 (72 a 60) a 8 minuti dalla conclusione del match. Aradori schiaccia in contropiede, Gentile non sbaglia dalla lunetta per il 76 a 60 brianzolo. La Leonessa non ci sta, si affida a Loschi e Rinaldi e recupera fino al -11 (65 a 76). Loschi dall’arco replica a Jenkins, Aradori infila il libero del 79 a 68 per la formazione di coach Sacripanti di metà ultima frazione. Il break di 9 a 0, firmato Ragland- Uter- Aradori, chiude di fatto la partita portando i biancoblu sul +20 (88 a 68) a tre minuti dalla fine del match. Negli ultimi scampoli di partita infatti il divario rimane sostanzialmente invariato con Cantù che si impone per 94 a 71.


PALLACANESTRO CANTU’ 94 LEONESSA BRESCIA 71 (21- 19, 45- 33, 66- 55) PALLACANESTRO CANTU’: Awudu 6, Jones ne, Uter 18, Rullo 5, Leunen 3, Jenkins 15, Ragland 19, Aradori 12, Cusin 6, Gentile 10. All. Sacripanti. LEONESSA BRESCIA: Demartini ne, Bushati, Procacci 12, Rinaldi 6, Loschi 9, Fultz 12, Di Bella, Cuccarolo, Giddens 22, Maspero 10, Stagnati ne, Lestini ne. All. Martelossi

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner