News

Sokolowski mette il sigillo finale sulla vittoria della Nutribullet Treviso in casa della Dolomiti Energia Trentino

Decisivi anche Dimsa e i rimbalzi in attacco di Jones

Sokolowski mette il sigillo finale sulla vittoria della Nutribullet Treviso in casa della Dolomiti Energia Trentino

Dolomiti Energia Trentino - NutriBullet Treviso Basket: 75 - 79

BLM Group Arena 24/10/2021 17:30

La Nutribullet Treviso torna al successo battendo in volata la Dolomiti Energia Trentino. Top scorer dei veneti è Nicola Akele (14 punti e 7 rimbalzi) ma nell’ultimo quarto a vincerla sono stati Sokolowski (13 punti e 4 assist), Dimsa (12 punti) e Russell (11 punti). Per Trento, troppi errori nel finale specie con Reynolds (6 punti e 2/10 al tiro). Super Forray (15 punti) e Flaccadori (14 punti e 5 assist).

L’inizio è tutto a marca Nutribullet, precisamente Sokolowski, Sims ed Akele con il tiro da lontano (0-7). Trento ci mette un po’ di più a trovare fiducia ma poi, con una tripla di Williams, i bianconeri riescono a sbloccarsi e ad alzare l’intensità difensiva. I primi flash di Caroline e Flaccadori in area permettono alla Dolomiti Energia di rispondere a una Treviso che però muove bene la palla e ottiene rimbalzi in attacco con Akele (8-14). Nonostante Caroline piazzi una schiacciata mostruosa in coast-to-coast e Ladurner si faccia trovare pronto in uscita dalla panchina, è la Nutribullet ad avere il pallino della sfida tra le mani e quattro punti filati di Dimsa (frutto anche di un antisportivo fischiato ad un’ancora appannato Reynolds) ben costruiti fanno scappare i veneti sul +8. Al termine del primo quarto, Saunders, Flaccadori e Reynolds trovano la via per il ferro sfruttando il maggiore atletismo; grazie anche al rimbalzo offensivo del rientrato Williams, Trento riacquisisce fiducia e si tiene in scia degli avversari (21-26 dopo 10’). Al via del secondo periodo, la Dolomiti Energia completa la rimonta grazie alla tripla di Forray, alla difesa e coast-to-caost di Williams e all’atletismo in contropiede di Bradford e Flaccadori (31-29). Treviso, causa anche i problemi di falli di un opaco Russell, perde fluidità offensiva e forza tiri dal palleggio specie con Bortolani; Menetti allora decide di affidarsi a Sims, bravo a rimettere in moto la sua squadra con dei produttivi post-bassi. Trento invece, trova il fondo della retina solo con i canestri in avvicinamento di Saunders valevoli per il 35-34. Al termine del primo tempo, salgono le difese, si abbassano le percentuali dal campo e Sokolowski in taglio risponde ai liberi di Williams (37-36 dopo 20’).

L’equilibrio non abbandona il match neanche ad inizio secondo tempo: a un lucido Flaccadori dal post contro Russell rispondono Akele (eccellente sulle due metà campo) e Bortolani da movimenti senza palla (43-42). Trento riesce a restare in partita grazie a una caterva di rimbalzi in attacco catturati da Caroline e Williams mentre Treviso ottiene dividendi dalle creazioni di Dimsa nelle vesti di playmaker occulto per Sims e Bortolani (50-49). Nella fase centrale del periodo sale in cattedra un ottimo Forray, autore di triple, giocate di energia e passaggi smarcanti: un recupero dell’oriundo lancia Flaccadori in contropiede, il quale a sua volta fa volare Caroline oltre i 3.05 per il massimo vantaggio bianconero sul 55-49. Alla fine del quarto, Menetti ottiene finalmente dei punti da Russell e le sue penetrazioni, ossigeno puro in grado di non far scappare i bianconeri (55-54 dopo 30’). Nessuna squadra riesce a rompere gli indugi neanche nell’ultimo periodo: Treviso prova la carta della zona matchup, battuta però da Mezzanotte e Saunders, i tiratori scelti per rispondere a un Russell letteralmente infuocato (61-61). Nella fase centrale del periodo, Sokolowski si prende il centro della scena con la difesa su Saunders e il piazzato dal mezzo angolo, giocate in grado di aprire ulteriormente il capo all’inarrestabile Russell (61-65). La Dolomiti Energia però abbassa il quintetto piazzando Caroline da centro e non molla: Bradford si sblocca in penetrazione e poi il solito Toto Forray insacca la tripla dell’immediato controsorpasso. Treviso resta comunque sul pezzo, Jones è presente in area contro i cambi difensivi e risponde alla quinta bomba targata Forray (69-69). Si entra nel clutch time e aumentano gli errori da una parte e dall’altra: Caroline segna due liberi guadagnati nel suo regno in post-basso ma Dimsa insacca finalmente un tiro da tre punti (71-72). A meno di 90” dal termine, proprio Forray e Caroline falliscono la risposta, consentendo così a Jones di guadagnare l’ennesimo rimbalzo in attacco del quarto periodo, convertito poi in un libero (71-73). Reynolds prova a sbloccarsi ma sbaglia ancora da lontano e allora il killer Sokolowski non perdona: tripla di tabella e partita in ghiaccio. Con 35” ancora sul cronometro, Reynolds trova il fondo dalla retina in penetrazione ma il seguente fallo sistematico su Russell ristabilisce i due possessi di distanza (73-77). Flaccadori però non vuole alzare bandiera bianca e inventa il jumper del -2 a 5” dalla fine. Il seguente fallo volontario di Trento stavolta è su Dimsa, autore dell’1/2 a cronometro fermo. Siccome poi il rimbalzo in attacco finisce nelle mani della Nutribullet, la contesa si chiude definitivamente qui. Vince Treviso 75-79.

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Supplier
Official Advisor
Official Broadcaster
Official Broadcaster
Media Partner
Media Partner
Media Partner