News

Eurolega, l’ex Gudaitis non perdona e Milano perde la battaglia di San Pietroburgo contro lo Zenit

Gran prova di Sergio Rodriguez da 20 punti e 6 assist

Eurolega, l’ex Gudaitis non perdona e Milano perde la battaglia di San Pietroburgo contro lo Zenit

Trasferta russa da dimenticare per l’A|X Armani Exchange Milano in Eurolega. Dopo il pesante k.o. di Kazan, la truppa di Messina fa una figura decisamente migliore a San Pietroburgo ma è costretta ad arrendersi in volata per 74-70 allo Zenit di Jordan Loyd e Arturas Gudaitis.

La partita è stata estremamente combattuta dopo un bel break in apertura di 4-12 piazzato da Shields e Rodriguez, in coabitazione con il solito collante di extra-lusso Nik Melli. Con il passare dei minuti è salito in cattedra Jordan Loyd, la stella dei russi e playmaker aggiunto della squadra. Il momento chiave arriva ad inizio quarto periodo, appena dopo una super stoppata di Grant su Baron e la seguente penetrazione per l’appoggio di Hines del 62-66. Poi lo Zenit alza il volume della radio in difesa e gli isolamenti di Loyd e Gudaitis spezzano definitivamente la partita con un 9-0 di parziale. Il “Chacho” ha di nuovo l’occasione di riavvicinare Milano dal 74-68 ma due suoi errori da tre punti costringono Milano ad alzare bandiera bianca. Oltre a un gran Rodriguez (20 punti e 6 assist), Shields (10 punti) e Hines (12 punti e 8 rimbalzi) sono gli altri due meneghini in doppia cifra.

Coach Messina, nonostante tutto e ricordando le assenze di Moraschini, Delaney e Mitoglou, guarda comunque il bicchiere mezzo pieno: “È stata una battaglia, tutte le due squadre hanno combattuto, a noi sono mancati un paio di tiri, che abbiamo sbagliato, e abbiamo concesso qualche possesso supplementare alla fine, negli ultimi tre o quattro minuti, ma dobbiamo essere orgogliosi di come abbiamo lottato, dello sforzo fatto, anche per merito della difesa dello Zenit.  Complimenti a Coach Pascual e allo Zenit per la vittoria”.

Stanti i successi di Real e Barcellona, Milano perde il treno della vetta, stabilizzandosi al 4° posto proprio dietro allo Zenit (entrambe hanno lo stesso record, 8-3). La stagione di Eurolega è comunque infinita e dopo quasi 1/3 di stagione, l’A|X Armani Exchange ha decisamente performato oltre le aspettative. La prossima sfida a livello continentale dell’Olimpia è in programma per venerdì prossimo, quando al Forum arriverà il temibile Olympiacos.

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Supplier
Official Advisor
Official Broadcaster
Official Broadcaster
Media Partner
Media Partner
Media Partner