News

Eurolega, Shields non può nulla contro le 18 triple dell’Olympiacos. Milano ancora sconfitta

Datome con 12 punti diventa il miglior realizzatore italiano nella storia della competizione

Eurolega, Shields non può nulla contro le 18 triple dell’Olympiacos. Milano ancora sconfitta

Terza sconfitta consecutiva in Eurolega per l’A|X Armani Exchange Milano, battuta stavolta al Mediolanum Forum dai greci dell’Olympiacos Pireo. Il 72-93 dice molto di una difesa che coach Messina ha definito “non degna di una partita di questo livello e quando succede la responsabilità primaria spetta sempre all’allenatore; quindi, lavoreremo per fare in modo che non succeda ancora. Noi dobbiamo mettere a posto un paio di situazioni difensive e in attacco, a differenza di quello che era successo finora, non abbiamo attaccato bene i cambi anche oggettivamente perché è difficile farlo contro una squadra che occupa tanto spazio come la loro”.

Non è bastata a Milano una prima rimonta nel secondo periodo firmata principalmente Hines e Rodriguez dall’8-20 al 33-33. I biancorossi allenati da coach Bartzokas avuto una marcia in più in tutti gli aspetti del gioco, punendo ogni minima esitazione sul pick and roll della difesa meneghina. Hanno iniziato a “bombardare” da tre punti prima Dorsey e Vezenkov, poi è salito in cattedra Sloukas e le sue letture da manuale, infine Larentzakis ha rispedito al mittente ogni reazione di orgoglio di Chacho e compagni. L’Olympiacos ha fatto registrare il nuovo record societario per triple totali segnate (18, su 33 tentativi) e per punti segnati nel primo tempo (60), oltre ad aver pareggiato il record della competizione per triple realizzate in 20’ (12, su 16 tentate).

L’unico giocatore dell’A|X Armani Exchange capace di superare l’energia e la fisicità avversaria è stato Shavon Shields, autore di 26 punti (tirando 9/17 dal campo) contornati da 5 rimbalzi e 3 assist. Il danese sigla così la miglior prestazione stagionale, nonostante sia stato un po’ un uomo solo su una barca che stava affondando. Gigi Datome è l’altro giocatore dell’Olimpia ad essere andato in doppia cifra (12 punti), superando così Gianluca Basile nella classifica dei migliori realizzatori italiani nella storia dell’Eurolega: il numero 70 biancorosso è a 2169 punti, il ‘Baso’ è fermo a 2163 mentre il terzo, Daniel Hackett, è più staccato a 1954 punti.

Insomma, gara da dimenticare e meglio sfruttare questo weekend di pausa dei campionati nazionali per resettare le energie. In classifica Milano ora è 5ª a pari merito con Zenit e Olympiacos (8-4 il record ma con scontri diretti a sfavore con entrambe). La prossima trasferta è di quelle da non sbagliare, venerdì prossimo sul campo dell’ALBA Berlino.

 

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Supplier
Official Advisor
Official Broadcaster
Official Broadcaster
Media Partner
Media Partner
Media Partner