News

Cinciarini distribuisce 18 assist e trascina la UNAHOTELS Reggio Emilia in finale di FIBA Europe Cup. Dominati i Bakken Bears nella sfida di ritorno

Solo il Bahçesehir Istanbul si frappone ora tra i biancorossi e il trofeo

Cinciarini distribuisce 18 assist e trascina la UNAHOTELS Reggio Emilia in finale di FIBA Europe Cup. Dominati i Bakken Bears nella sfida di ritorno

Per ribaltare il 74-72 dell’andata bastava vincere di 3 lunghezze ma la UNAHOTELS Reggio Emilia ha deciso di fare le cose in grande e di travolgere i Bakken Bears, scappando via sin dalla palla a due e non voltandosi più indietro. Conquistando la semifinale di ritorno con il punteggio finale di 92-72, i biancorossi si sono assicurati una storica finale in FIBA Europe Cup, la seconda continentale a livello di club dopo il trionfo del 2014 in Eurochallenge.

Pronti via e l’intensità della formazione di coach Caja è asfissiante; Cinciarini decide subito di prendere le redini della situazione e, sfruttando al meglio il pick and roll con Hopkins, crea vantaggi capitalizzati poi da Hopkins, Larson e Strautins. La UNAHOTELS (sempre priva di Olisevicius, Momo Diouf e Candi) è letale soprattutto da lontano e grazie alle triple mandate a bersaglio spegne immediatamente sul nascere alcuni lampi di Diouf e Ogungbemi-Jackson, chiudendo un primo quarto capolavoro sul 31-10. Da lì in avanti il successo di Reggio Emilia non è stato mai messo in discussione: Ongwae ci prova un minimo nel secondo periodo in contropiede, lo stesso fa il lungo Taylor nel terzo ma i Bakken Bears non riescono mai a farsi sotto oltre il muro del -16. Merito di UNAHOTELS perfetta, trascinata da Crawford e Johnson nei momenti potenzialmente delicati, oltre che da un Cinciarini extra-lusso.

Il playmaker nativo di Cattolica pareggia il record nella storia della competizione di 18 assist distribuiti in una partita (accompagnati da 15 punti) ai compagni Johnson (16 punti e 11 rimbalzi), Hopkins (15 punti), Crawford (14 punti) e Strautins. Raggiante coach Caja a fine partita: "Abbiamo avuto un impatto difensivo importante e di conseguenza abbiamo preso fiducia in attacco. Sono stati tutti bravissimi e anche chi è entrato ha fatto non ha fatto calare l'intensità; guardando il risultato sembra una partita facile ma non lo è stata, i danesi sono una formazione atletica ma siamo riusciti a mettere grande pressione sulla palla. Tanti complimenti ai ragazzi e alla squadra, la società ci teneva e dall'inizio la coppa è sempre stata un obiettivo. Il girone iniziale ci aveva un po' spaventato, ma siamo riusciti ad arrivare alla finale", come riportato fa Nicolò Valli su "La Gazzetta di Reggio".

La UNAHOTELS Reggio Emilia è la quinta squadra italiana a raggiungere il finale di questa competizione dopo l’Openjobmetis Varese nel 2016 (perse 66-62 contro gli Skyliners di Francoforte), Umana Reyer Venezia e Sidigas Avellino nel 2018 in una sfida tutta italiana vinta dai lagunari sia all’andata che al ritorno e la Dinamo Sassari nel 2019 (sconfisse Würzburg). L’unico ostacolo tra la UNAHOTELS e il trofeo adesso è il Bahçesehir Istanbul, da affrontare sempre in una sfida andata-ritorno il 20 e il 27 aprile. L’avversario è sicuramente di alto livello (e con talenti di alto livello come Jamar Smith, Sam Dekker e Ogus Savas) ma, arrivati a questo punto del torneo, nulla può essere insuperabile per gli uomini di coach Caja.

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Supplier
Official Advisor
Official Broadcaster
Official Broadcaster
Media Partner
Media Partner
Media Partner