News

Decisivo Tambone, la Carpegna Prosciutto Pesaro batte in volata il Banco di Sardegna Sassari

Spettacolari le prove di Moretti e Delfino nelle file dei marchigiani

Decisivo Tambone, la Carpegna Prosciutto Pesaro batte in volata il Banco di Sardegna Sassari

Carpegna Prosciutto Pesaro - Banco di Sardegna Sassari: 75 - 73

Vitrifrigo Arena 10/04/2022 18:00

La Carpegna Prosciutto Pesaro rimonta e batte in volata il Banco di Sardegna Sassari. La Dinamo - priva all’ultimo momento di Eimantas Bendzius - prova subito a scappare con l’ex Robinson (11 punti, 9 assist e 4 recuperi), ma un 8-0 di break marchigiano ispirato da un super Delfino (18 punti, 8 assist, 6 rimbalzi e 8 recuperi) tiene decisamente in equilibrio il match (10-6). Dopo un paio di canestri di Lamb, è il Banco di Sardegna Sassari che spezza la partita con uno 0-9 di parziale ispirato principalmente da un Bilan (25 punti e 11 rimbalzi) ben innescato sotto canestro da Logan (12 punti e 3 recuperi) e Robinson (17-25 dopo 10’). Le distanze restano invariate anche in avvio di secondo periodo con il duo Robinson-Burnell (14 punti) a combinare da dentro e fuori dall’arco in risposta ai primi squilli di Sanford (21-29). Pesaro, limitate le palle perse, è brava a coprire l’area in difesa e a lanciarsi subito in contropiede con Sanford e soprattutto uno scatenato Delfino, propiziatore del break di 11-0 che fa rimettere la testa avanti ai padroni di casa. Al termine del primo tempo, la Dinamo torna ad affidarsi al pick and roll Robinson-Bilan, riuscendo così nel riaggancio sul 39-39 al 20° minuto.
Ad inizio ripresa sono ancora i sardi ad alzare i giri del motore volando in contropiede con Robinson, Burnell e soprattutto David Logan, autore della tripla da lontanissimo che sigilla lo 0-10 e il massimo vantaggio per i biancoblu sul 41-52. Nonostante la Carpegna Prosciutto abbia in Delfino un terminale offensivo dalle mille soluzioni, Sassari riesce sempre a mantenere un vantaggio attorno alla doppia cifra, grazie anche al solito Bilan (50-58 dopo 30’).

Nell’ultimo quarto prende il via lo show di Moretti (19 punti), abile in penetrazione nel mettere a soqquadro la difesa avversaria e a rispondere ai tiri di Robinson e Bilan (56-63). Successivamente, Pesaro fallisce qualche occasione per rifarsi sotto ma lotta nell’altra metà campo e finalizza poi grazie a Delfino, firmatario dell’assist per il gioco da tre punti di Mejeris (9 punti) e della tripla del 63-67 a 4’ dal termine. L’argentino regala poi anche a Moretti la bomba del -1, prima che Kruslin risponda con la stessa moneta (68-72). Entrando nei minuti conclusivi del match, Sassari non riesce più a trovare la via del canestro mentre Pesaro pareggia prima con il rimbalzo in attacco di Jones (11 punti e 9 rimbalzi) e poi sorpassa con la bomba di Tambone assistita da Delfino del 75-72. Con ancora 11” sul cronometro, Kruslin segna solo uno dei tre tiri liberi lucrati da un’uscita e, sul seguente rimbalzo in attacco, il croato non riesce a trovare il fondo della retina. Finisce 75-73.

Gli highlights della partita

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Supplier
Official Advisor
Official Broadcaster
Official Broadcaster
Media Partner
Media Partner
Media Partner