News

Nicolò Melli vince il premio The Best ITA della 16ª giornata di Serie A UnipolSai

Il numero 9 di Milano è stato il più votato dopo la prova concreta contro Cremona

Nicolò Melli vince il premio The Best ITA della 16ª giornata di Serie A UnipolSai

Un ritorno nella categoria del miglior italiano di giornata, la seconda selezione conquistata quest'anno dopo il successo arrivato al termine del diciannovesimo turno. Nicolò Melli (A|X Armani Exchange Milano, 898 voti) ha superato nelle votazioni Stefano Tonut (Umana Reyer Venezia, 805 voti) e Alessandro Gentile (Happy Casa Brindisi, 659 voti).

Presenza costante sul parquet, il nativo di Reggio Emilia è tornato ad indossare i panni del condottiero nel derby lombardo contro la Vanoli. Un guerriero sempre pronto ad immolarsi sino all'ultimo suono della sirena e prendersi la squadra sulle spalle, specie negli ultimi trenta giorni dove l'Olimpia Milano è uscita sconfitta due volte nelle ultime cinque partite; nella gara del turno infrasettimanale contro Cremona, il classe 1991 è andato ad un passo dalla doppia-doppia rimanendo sul parquet poco più di venti minuti, decisivo nell'incanalare la partita verso i giusti binari. Il numero 9 ha chiuso la sua partita con 12 punti a referto, maturati con il 5/7 dalla media distanza oltre ai 2 liberi segnati su 4 tentativi conquistati; oltre a mettere il pallone dentro la retina, si è messo a guardia dei tabelloni raccogliendo 9 rimbalzi (4 dei quali offensivi) sgomitando con gli avversari che hanno commesso ben 4 falli su di lui. Difesa, attacco e scaltrezza, con questi tre sostantivi si può riassumere il winning effort di Melli, sempre attento a leggere le intenzioni degli avversari, recuperando 4 palloni al termine della contesa minacciando costantemente la sicurezza dei giocatori cremonesi.

Complice l'avvicinamento dei play-off di Eurolega, coach Messina sta riducendo i minuti del suo capitano, senza però dover fare a meno della sua esperienza: infatti, quando chiamato in causa, Melli risulta sempre fondamentale nel bloccare le sortite offensive nemiche e prezioso nel mettere a referto punti in situazioni strategiche della partita. La sua capacità di giocare il pick and roll e il pick and pop, permette al portatore di palla di trovarlo sia nel pitturato per un appoggio facile a canestro, sia oltre l'arco per la sentenza da tre punti; inoltre, il suo gioco permette in questi casi di essere un'alternativa perfetta alle giocate in isolamento di Grant o di fungere da soluzione alle scorribande di Shields, più volte raddoppiato e non sempre in grado di trovare punti facili. La possibilità del capo allenatore di poter contare su campioni di questo calibro, gli permette di non doverli spremere lungo il corso di partite già risolte o di trovare soluzioni intercambiabili in contese punto a punto, anche se Nicolò rimane uno dei gioielli della corona e la sua assenza sul parquet si potrebbe notare in entrambi i casi.

Non a caso il classe 1991 è una costante nello starting five dell'A|X Armani Exchange: esclusa la gara vinta contro Treviso nel girone d'andata, l'ala forte biancorossa è partita titolare in 23 occasioni su 24. Oltre ad aver pareggiato il suo massimo stagionale per palloni rubati (4), Melli segnando 12 punti ha superato il compagno Hall per punti totali realizzati nella stagione 2021/2022, arrivando a quota 219 contro i 217 dell'americano (ha chiuso a quota 8 punti la gara contro Cremona), il quale però lo supera nei minuti totali (583 contro i 526 del giocatore reggiano). Il numero 9 dell'Olimpia Milano si conferma leader stagionale della squadra non solo nelle presenze e nei punti totali segnati, ma nella maggior parte degli altri dati statistici: primo per tiri realizzati e tentati dalla media distanza (71/114, 62.3%), primo per conclusioni realizzate e tentate a cronometro fermo (44/66, 66.7%), primo per rimbalzi conquistati (129), stoppate inflitte (8), palloni rubati (28), valutazione totale (342) e plus/minus (+183). Sebbene le vittorie siano nettamente più importanti dei singoli record, la stagione fin qui perfetta di Nicolò Melli è presagio di buon auspicio per il futuro della compagine meneghina, soprattutto con l'avvicinarsi della fase calda di entrambi gli impegni – campionato ed Eurolega – richiedente massima concentrazione da parte di ogni singolo membro del gruppo.

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Supplier
Official Advisor
Official Broadcaster
Official Broadcaster
Media Partner
Media Partner
Media Partner