News

Eurocup: Weems e Jaiteh piegano il Lietkabelis, la Virtus Segafredo Bologna vola ai quarti di finale

Al prossimo turno i bianconeri affronteranno in casa i tedeschi del ratiopharm Ulm

Eurocup: Weems e Jaiteh piegano il Lietkabelis, la Virtus Segafredo Bologna vola ai quarti di finale

La Virtus Segafredo Bologna supera l’ostacolo Lietkabelis Panevezys emergendo nel finale e vincendo con il punteggio di 75-67. I lituani hanno rimontato più volte da uno svantaggio in doppia cifra ma poi si sono dovuti arrendere a Weems, Shengelia e compagni.

Dopo un avvio pimpante degli ospiti grazie alle triple di Zemaitis e Orelik (2-8), la Segafredo prende il sopravvento stringendo le maglie in difesa e capitalizzando al meglio in contropiede soprattutto con Shengelia e Weems (ben assistiti da Hackett e Teodosic); il 14-0 di break dei bianconeri viene interrotto dal solito Orelik, autore della bomba del 16-11. Nella fase finale del quarto di apertura, aumentano le palle perse da una parte e dall’altra e il punteggio viene smosso da una preghiera accolta da oltre 20 metri di Lipkevicius (18-14 dopo 10’). Successivamente, Sampson si fa valere sotto canestro e Belinelli gli dà man forte rispondendo alle combinazioni dei lunghi avversari Berzins e Maldunas e siglando i liberi del 28-18. I lituani però non mollano e trovano nuovamente il fondo della retina da lontano grazie a Kalaitzakis e Radicevic e alla presenza in area di Gagic. Riavvicinatasi fino al -1, la formazione allenata da coach Canak sfiora il sorpasso con Giedraitis ma Weems in taglio e una magia di Teodosic a fil di sirena tengono la Segafredo avanti (39-34 dopo 20’). Quest’ultimo capolavoro del serbo segna il percorso da seguire anche ad inizio ripresa per la Virtus che torna ad alzare il volume della radio in difesa e a finalizzare in transizione con Shengelia, Hackett e il post basso di Jaiteh del +14. Ancora una volta, tuttavia, il Lietkabelis non molla e sfrutta le combinazioni tra Kalaitzakis e il lungo Maldunas sul pick and roll per ricucire a poco a poco lo svantaggio. Ci pensa poi Radicevic con tripla e appoggio al vetro a firmare il 52-50, prima che Hervey confezioni un recupero e il conseguente gioco da tre punti che interrompe il momento favorevole ai lituani. Un libero di Belinelli chiude il terzo periodo sul 56-52. I lituani sono comunque sempre lì ai calcagni e una bomba di Lipkevicius spaventa la Virtus riportandosi sul -1; nel momento di difficoltà è Belinelli a caricarsi la squadra sulle spalle, a siglare liberi, appoggio e assist per Sampson del 62-56. Successivamente Orelik e Shengelia si scambiano un botta e risposta, prima che lo stesso georgiano regali a Weems una bomba fondamentale per il +9 a 3 minuti e mezzo dal termine. Nelle fasi conclusive del match, tanti liberi da una parte e dall’altra ma una gran triangolazione tra Hackett, Weems e Jaiteh chiude definitivamente la contesa. Finisce 75-67.

Il top scorer della Virtus è stato Mam Jaiteh con 20 punti, davanti a Weems (13 punti), Sampson (11 punti) e Belinelli (8 punti). La Segafredo ora sarà impegnata il prossimo venerdì contro Tortona in campionato e la settimana che verrà in Eurocup contro Ulm.

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Supplier
Official Advisor
Official Broadcaster
Official Broadcaster
Media Partner
Media Partner
Media Partner