News

Keene show, l'Openjobmetis Varese conquista la sfida contro la Fortitudo Kigili Bologna

Agli ospiti non basta una grande partita di Charalampopoulos, padroni di casa ufficialmente salvi

Keene show, l'Openjobmetis Varese conquista la sfida contro la Fortitudo Kigili Bologna

Openjobmetis Varese - Fortitudo Kigili Bologna: 103 - 92

Enerxenia Arena 24/04/2022 17:30

Nella prima partita diretta dall'arbitro ucraino Ryzhyk, l'Openjobmetis Varese vince una sfida cruciale contro la Fortitudo Kigili ed è matematicamente salva. Il primo quarto è una giostra di emozioni in cui le due squadre non si risparmiano correndo e segnando quasi ad ogni possesso: è Varese a dare inizio alle danze con un 5-0 firmato da Beane (13 punti) e Vene (12 punti), interrotto poco dopo dalla schiacciata di Groselle; successivamente, Charalampopoulos (28 punti, 5 rimbalzi e 5 assist) entra in partita con un tiro da oltre l'arco a cui risponde Beane con la stessa arma, ma lo stesso greco propizia – aiutato da Aradori (19 punti e 5 rimbalzi) – un break di 0-8 con cui la Fortitudo trova il primo vantaggio della partita (12-15). Non c'è un attimo di tregua, le compagini non spendono falli e continuano a colpirsi dalla lunga distanza, così De Nicolao (14 punti) con cinque punti consecutivi restituisce la testa della gara ai suoi; tuttavia la mano di Charalampopoulos – assistita dall'estro di Frazier (15 punti, 7 rimbalzi e 4 assist) – è caldissima dai 6.75m e colpisce con due bombe in fila per il nuovo parziale di 0-6, infine il canestro di Sorokas (12 punti e 6 rimbalzi) chiude i primi 10' sul punteggio di 24-25. Nel secondo quarto cala l'intensità, le due squadre si studiano per evitare di spendere troppe energie prima del tempo: i padroni di casa faticano a contenere le penetrazioni a canestro degli ospiti concedendo loro qualche viaggio di troppo dalla lunetta tutti convertiti con successo da Fantinelli (6 punti e 8 assist) e Aradori, in seguito un canestro di Benzing (14 punti) costringe coach Seravalli al time-out. L'interruzione stimola i biancorossi, in particolare Keene (26 punti e 9 assist), il quale in solitaria firma gli otto punti necessari per pareggiare i conti a quota 38 prima di servire Vene per la tripla del vantaggio (41-40) a 150” dall'intervallo; la Fortitudo non buca più la retina se non a cronometro fermo, ne approfitta Reyes (15 punti, 8 rimbalzi, 2 stoppate e 2 recuperi) letteralmente accampato nel pitturato avversario per chiudere avanti il primo tempo, ma una bruttissima palla persa di Keene lancia in contropiede Charalampopoulos, il quale con una bimane manda negli spogliatoi le squadre sul 45-45. Tornate sul parquet le due rivali battagliano sugli stessi ritmi del primo quarto, correndo senza sosta lungo i ventotto metri: al mini-parziale di 0-5 degli ospiti risponde subito l'Openjobmetis con la stessa moneta, grazie ai canestri di Beane e Woldetensae (11 punti, 4 rimbalzi, 5 assist e 2 stoppate); proprio il numero 8 colpisce più volte dalla lunga distanza, ma tutta Varese deve fare i conti con l'impeto di Aradori che recupera lo svantaggio accumulato (60-60). Non c'è un attimo di pausa: infatti, Charalampopoulos continua la sua partita immacolata dalla lunga distanza, Beane risponde altrettanto da oltre l'arco e ancora Aradori colpisce con una bomba; ciononostante, i lombardi invertono la tendenza trovando Reyes nel pitturato e iniziando con De Nicolao un personale festival delle triple a cui partecipano Woldetensae e Keene, infine è proprio il numero 45 a sigillare il punteggio sul 76-69 alla mezz'ora, nonché massimo vantaggio nella partita per Varese.

L'ultimo quarto continua sull'onda cavalcata dai padroni di casa ormai in controllo totale della partita e trascinati dalla foga agonistica di Keene, ancora a segno dalla lunga e dalla media distanza; il greco Charalampopoulos prova a tenere a galla i bolognesi, ma una tripla di Sorokas mette il timbro sul nuovo massimo vantaggio varesino (86-73). Alla festa biancorossa partecipa anche De Nicolao, il quale firma i cinque punti consecutivi che danno la partenza ad un nuovo pesante distacco tra le due squadre, nonostante Benzing provi a rendere meno amara la sconfitta, le triple del solito Keene e di Sorokas portano Varese sul +17; gli ospiti tentano un ultimo arrembaggio con i canestri di Frazier, Charalampopoulos e Fantinelli riportandosi a soli tre possessi di distanza, ma con solo 30” sul cronometro ricucire lo strappo è impossibile, così Vene e Beane mettono il sigillo sul 103-92 finale.

 

Gli highlights della partita

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Supplier
Official Advisor
Official Broadcaster
Official Broadcaster
Media Partner
Media Partner
Media Partner