News

A|X Armani Exchange Milano, parla Ricci: “Anno lungo e difficile ma bello da vivere. Abbiamo tanta consapevolezza di poter vincere lo Scudetto”

Il giocatore italiano è stato intervistato su “La Repubblica – Milano”

A|X Armani Exchange Milano, parla Ricci: “Anno lungo e difficile ma bello da vivere. Abbiamo tanta consapevolezza di poter vincere lo Scudetto”

Giampaolo Ricci si è aperto a Luca Chiabotti su “La Repubblica – Milano”, parlando degli ultimi 12 mesi della sua carriera: “È stato un anno lungo e diffìcile, ma bello da vivere. Con i Giochi e l'Eurolega, ho fatto un altro passo avanti nella mia carriera contento di aver vissuto al più alto livello possibile. Ho passato momenti positivi e altri nei quali avrei potuto fare di più, sono uno che non è mai soddisfatto”.

Rispetto alla passata stagione, quando era capitano della poi vincitrice dello Scudetto Virtus Bologna, Ricci non trova differenze: “Personalmente, forse l'unica è che quando hai già vinto hai maggiore consapevolezza e fiducia di potercela fare. Non voglio neppure fare paragoni, per me oggi esistono solo l'Olimpia e la prossima partita. Dalla seconda stagione con Cremona, ho sempre giocato le semifinali, e quando arrivi in alto vuoi sempre restarci e quando hai vinto vuoi continuare a farlo. Se negli ultimi anni la spinta delle mie squadre era 'proviamo' a vincere, oggi, essendo a Milano, tutti si aspettano che tu lo faccia, lo si dà quasi per scontato. Non è mai così”.

L’ala dell’A|X Armani Exchange quest’anno ha anche affrontato il debutto in Eurolega: “Onestamente è diffìcile, ti confronti anche due volte la settimana con i migliori giocando tantissime partite: ho disputato l'Eurocup ma, onestamente, non è paragonabile. Devi saper resettare, a livello mentale è una sfida continua ma è la sfida più grande che c'è e sono contento e fortunato di averla vissuta e di poterla raccontare. Abbiamo disputato una grande stagione, siamo arrivati ai playoff acciaccati e questo ci ha fatto man care un po' di energia e fiducia, ma ho sempre avuto la percezione che anche a Istanbul avremmo potuto vincere. L'Efes è da anni al vertice, vincere ti insegna a farlo, devi resistere sempre a quel livello per riuscirci e credo che quello che ha fatto Milano nelle ultime due stagioni abbia dimostrato che ci siamo”.

E ora per il futuro, l’obiettivo è l’Eurobasket con la Nazionale a settembre: “Farò di tutto per essere nei 12, sarà una grande gioia giocare in Italia e a Milano. Vogliamo che la gente torni ad emozionarsi con noi come all'Olimpiade”.

Prima però c’è da puntare allo Scudetto: “Sto bene, la squadra sta bene, Melli torna ad allenarsi in settimana: vogliamo goderci il momento ma dobbiamo essere molto bravi a concentrarci su ogni singola partita. Abbiamo tanta consapevolezza di potercela fare”.

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Supplier
Official Advisor
Official Broadcaster
Official Broadcaster
Media Partner
Media Partner
Media Partner