News

Qualificazioni FIBA World Cup 2023: con un super Fontecchio l’Italia supera i Paesi Bassi e chiude la prima fase in testa al girone H

Anche Polonara, Spissu, Datome e Biligha in doppia cifra

Qualificazioni FIBA World Cup 2023: con un super Fontecchio l’Italia supera i Paesi Bassi e chiude la prima fase in testa al girone H

Ad Almere, l’Italia batte i Paesi Bassi per 81-92 nell’ultima partita di prima fase delle qualificazioni alla FIBA World Cup 2023, chiudendo così il gruppo H al 1° posto (3-1 di record, a pari record ma scontri diretti a favore con l’Islanda). Data l’esclusione della Russia dalle competizioni FIBA, Italia, Olanda e Islanda accedono tutte alla seconda fase, quando queste tre Nazionali affronteranno le tre migliori squadre del gruppo G (la Spagna di coach Sergio Scariolo, la Georgia e l’Ucraina) portandosi dietro i risultati della prima fase. Accederanno al Mondiale le prime tre squadre di questo girone da sei formazioni.

Gianmarco Pozzecco, alla prima partita ufficiale da CT dell’Italia, parte con Marco Spissu, Stefano Tonut, Simone Fontecchio, Achille Polonara e Amedeo Tessitori in quintetto base. Inizio sprint degli Azzurri e in particolare di Fontecchio, abilissimo nel segnare tiri difficili e ad aprire il match con uno 0-8 di break. Il giovane playmaker olandese, Van der Vuurst de Vries, prova ad accendere la sua squadra tra penetrazioni e tiri da lontano ma gli ospiti sono molto aggressivi in transizione anche con Spissu e Tonut (7-17). Coinvolgendo De Jong in uscita dai blocchi, gli Orange si rifanno anche sotto sul -4, sebbene poi Biligha il ritorno di Datome sul parquet con la canotta azzurra fissino il 17-22 di fine primo periodo. Successivamente, Petrucelli (che grazie a questa presenza sul parquet sarà ufficialmente considerato italiano nel roster della Germani Brescia per la stagione 2022/23) attacca concretamente il canestro e anche Ricci viene messo in ritmo da tre punti, permettendo così all’Italia di ritoccare il massimo vantaggio sul +13. I Paesi Bassi, tuttavia, non mollano la presa affidandosi al tiratore Olaf Schaftenaar e riavvicinandosi sul 23-30. Dopo una serie di attacchi a vuoto da entrambe le parti, è Fontecchio a risolvere l’impasse italiano segnando una bomba e i tiri liberi che annullano il tentativo di rimonta di Franke. Quest’ultimo poi, nella fase finale del primo tempo, si carica l’Olanda sulle spalle e replica alla furia avversaria targata Spissu, Polonara e Fontecchio, autori dei canestri da fuori che danno nuovo respiro alla formazione allenata da Gianmarco Pozzecco. Il quarto si chiude con un grande intercetto di Tonut e il letale gioco a due tra Spissu e Polonara (43-54).
Nella ripresa, gli ospiti viaggiano ancora con marce altissime, sfruttando un super Tessitori sotto i due tabelloni e il jumper di Tonut per firmare il +15. A causa però di un bonus falli speso troppo precocemente, l’Italia concede all’Olanda troppi viaggi in lunetta e il duo De Jong-Franke ne approfitta per non far prendere troppo il largo a Datome e compagni (57-65). Biligha poi interrompe l’emorragia con un importante jumper e un canestro dal post-basso, prima che Spissu e De Jong si regalino un botta e risposta da tre punti per sigillare il terzo periodo sul 64-72. Successivamente, Datome finalizza una gran circolazione di palla, Edwards risponde con una schiacciata e poi Spissu riporta l’inerzia a favore degli azzurri grazie a due super assist per Biligha e Polonara (67-79 a 6’ dalla fine). A chiudere definitivamente la contesa ci pensano infine il solito inarrestabile Fontecchio e un’altra bomba di Polonara. Le ultime avvisaglie di un ottimo Franke (30 punti) non bastano all’Olanda e così Gianmarco Pozzecco può esultare per la prima vittoria da CT della Nazionale. Finisce 81-92. Il top scorer italiano è stato Fontecchio con 22 punti (7/10 al tiro), davanti a Polonara (15 punti), Spissu (15 punti e 5 assist), Datome (11 punti) e Biligha (10 punti).

Ora c’è il rompete le righe e la prima squadra maschile azzurra si ritroverà al raduno del 3 agosto per preparare le prime due sfide del secondo turno di qualificazioni ai Mondiali 2023 (il calendario è in via di definizione) e l’Europeo che prenderà il via dal 1° settembre.

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner