News

Happy Casa Brindisi: gioventù ed esperienza, la storia di Andrea Mezzanotte

Happy Casa Brindisi: gioventù ed esperienza, la storia di Andrea Mezzanotte

Andrea Mezzanotte, classe 1998, 207 centimetri e una grande voglia di fare un ulteriore step in avanti nella propria carriera cestistica.

L’atleta italiano è un nuovo giocatore della Happy Casa Brindisi, un passaggio importante per chi ha fatto della continuità il pane quotidiano nei tre anni a Treviglio e quattro anni a Trento.

Tanti centimetri, abbinati al mix tra gioventù e altrettanta esperienza. Una tecnica di tiro invidiabile, costruita giorno dopo giorno in palestra a partire da Almenno San Bartolomeo, cittadina a una manciata di chilometri a ovest di Bergamo, e innumerevoli sessioni di allenamento nel settore giovanile della Blu Orobica Bergamo.

Sono un giocatore direi versatile, nel senso che non sono un quattro statico, ma un po’ più dinamico – rivela l’atleta italiano – che può aprire il campo”.

È Treviglio a credere nelle potenzialità di ‘Mezza’ permettendogli di acquisire fiducia e minuti di stagione in stagione. L’esordio in A2 nel 2015/16, accompagnato da una continua valorizzazione nelle varie selezioni delle Nazionali Giovanili. Partecipa all’Europeo Under 18 in Turchia conquistando la medaglia di bronzo e al Mondiale Under 19 in Egitto dove l’Italia cede solo in finale al Canada nella manifestazione in cui registra una media di 5.1 punti e 2.6 rimbalzi.

L’esplosione definitiva avviene nel 2017/18, nel campionato di A2 con Treviglio a 18 minuti di media, 5.6 punti e 2.7 rimbalzi a partita. Prestazioni che gli valgono la convocazione nel ‘progetto lunghi FIP’, sotto la supervisione dell’allora Direttore Tecnico Boscia Tanjevic e l’allenatore Gregor Fucka, uno dei migliori giocatori che abbiano vestito la canotta azzurra. Giorni di lavoro sulla tecnica individuale per i più promettenti lunghi dei maggiori campionati italiani. Mezzanotte partecipa e trae indicazioni preziose per aumentare il proprio bagaglio umano e cestistico.

L’estate del 2018 è quella del definitivo salto tra i professionisti, destinazione Trento, sua casa fino ad oggi. Più di cento presenze complessive tra campionato ed Eurocup, un doppio confronto costante con atleti di alto livello in Italia e in Europa.

L’inizio di stagione 2019/20 è da prima pagina: 14 punti e MVP Italiano alla prima giornata contro Reggio, 17 punti e career high tre giorni dopo contro Pistoia. Un gancio destro e sinistro che lo proietta tra i lunghi italiani più promettenti e interessanti nel nostro panorama.

Mi sono affidato ad un nutrizionista sportivo, dai 91 chilogrammi iniziali sono arrivato a 96; l’obiettivo, senza lo stop conseguente il rallentamento dell’attività causa l’emergenza, era di arrivare a giugno a 100 di massa muscolare, limitando al minimo quella grassa. Tecnicamente invece sono consapevole di dover completare i miei movimenti offensivi”.

Esperienza maturata a livello europeo che sarà utile per la Happy Casa, in vista della partecipazione alla FIBA Europe Cup. Nell’ultimo anno Mezzanotte ha aggiornato il proprio career high in Eurocup grazie a una notte da protagonista a Krasnodar, autore di 16 punti e 18 di valutazione nella sfida esterna contro il Lokomotiv.

Brindisi la sua nuova tappa, pronto a rimettersi in gioco e svelare tutte le proprie carte. Benvenuto in biancoazzurro ‘Mezza’.

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner