News

Simone Fontecchio e lo sbarco in NBA: “Affascinante,. Una bella sorpresa che mi ha scombussolato ma a questi livelli ci posso stare”

Il talento di Pescara è stato intervistato su “La Gazzetta dello Sport”

Simone Fontecchio e lo sbarco in NBA: “Affascinante,. Una bella sorpresa che mi ha scombussolato ma a questi livelli ci posso stare”

Intervistato da Paolo Bartezzaghi su “La Gazzetta dello Sport”, Simone Fontecchio ha parlato del suo impatto con gli Utah Jazz (con cui ha firmato un contratto biennale) e la NBA: “Affascinante, difficile da spiegare a parole. Qualcosa di lontano dalla percezione, quasi scioccante. L'opzione per uscire dal contratto con Vitoria scadeva il 15 luglio, l'offerta finale dei Jazz è arrivata il 15 mattina. Sono eccitatissimo. Non avevo perso le speranze, anzi ero contento di restare a Vitoria, un posto perfetto  per crescere. Mi sono detto: ‘Sarà per l'anno prossimo’. Una bella sorpresa che mi ha scombussolato.

Fontecchio pensa comunque di poterci stare nella massima Lega americana: “Nessuno assicura minuti in campo ma c’è una reale opportunità. È la situazione ideale che stavo cercando. Sono strafelice. Penso di poterci stare. Dovrò essere solido in difesa, pericoloso al tiro dall'arco. Certo, c'è un bagaglio di opzioni da ampliare e perfezionare per dimostrare di poter stare a quel livello”.

Il nativo di Pescara ha anche individuato il momento di svolta della carriera: “La prima partita di Eurolega con l'Alba Berlino nel 2020 a Tel Aviv. Abbiamo perso, ma in 20 minuti ho fatto 16 punti con 8 rimbalzi e un recupero. Ero titubante sul mio stato di forma per un infortunio muscolare in preparazione. Invece ho scacciato ogni dubbio. Mi sono detto: ‘Allora vedi che posso giocare?’”.

Ma prima c’è un Europeo da disputare con la Nazionale: “Stimolante. Sento che ci sono molte aspettative dopo la scorsa estate, da parte nostra innanzitutto. Sono felice di tornare in un gruppo super, unito, dove si sta bene insieme. Pozzecco? Si è calato alla perfezione nel ruolo con il suo modo di essere positivo, energico. E' ideale per quel ruolo, in Nazionale ci vuole anche un po' di "leggerezza".”

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner