News

Marco Spissu e la nuova avventura all'Umana Reyer Venezia: "Mi cercava da tempo: è un club importante e con un progetto ambizioso"

Il playmaker sardo ha parlato su "Tuttosport"

Marco Spissu e la nuova avventura all'Umana Reyer Venezia: "Mi cercava da tempo: è un club importante e con un progetto ambizioso"

A Piero Guerrini su “Tuttosport”, Marco Spissu ha parlato in primis della stagione conclusa in anticipo all’UNICS Kazan: “È stata tosta, molto impegnativa. Non è stato facile lasciare l'Italia per la Russia, anche adattarsi a uno stile di vita diverso. Facevo casa-palazzetto-casa. Ma alla fine ero molto soddisfatto. Ho calcato i campi di Eurolega, il mio sogno, ho lottato per conquistare spazio e dimostrato di poter giocare al massimo livello internazionale. Poi è finita come tutti sanno, a causa della terribile guerra dei russi all'Ucraina. Avevo ancora l'opzione per un anno, ma abbiamo transato”.

E ora l’Umana Reyer: “Venezia mi cercava da tanto tempo. È un club importante, con un progetto ambizioso. Non vedo l'ora di cominciare. Ci sarà pressione perché la squadra è costruita per vincere, ma ci sono giocatori di talento ed esperienza. Ognuno dovrà mettere il talento al servizio della squadra. I due registi italiani un ulteriore segnale della progettualità"

Ora comincia il raduno con la Nazionale sempre con Gianmarco Pozzecco: “Con lui basta uno sguardo per capirsi. Abbiamo condiviso tanto. Poi sa toccare le corde giuste per motivarmi e, in genere, per coinvolgere i giocatori. Sarà emozionante per tutti e due, lo sappiamo e speriamo che tutto vada per il meglio. Avere un allenatore che è stato playmaker è stimolante e importante. Uno sente di essere l'emanazione del pensiero in campo”.

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner