News

EuroBasket 2022: l’orgoglio e i 26 punti di Fontecchio non bastano all'Italia, vince la Grecia di Giannis Antetokounmpo

Tonut e Fontecchio falliscono le triple che sarebbero valse l’overtime

EuroBasket 2022: l’orgoglio e i 26 punti di Fontecchio non bastano all'Italia, vince la Grecia di Giannis Antetokounmpo

Dopo il largo successo contro l’Estonia, l’Italia cede in volata (85-81) nel big match contro la Grecia di Giannis Antetokounmpo (25 punti e 11 rimbalzi) e Tyler Dorsey (23 punti e i canestri decisivi), andando vicinissima ad una grande rimonta. Il miglior realizzatore azzurro è stato Fontecchio (26 punti, 10/24 al tiro, 5 assist e 4 rimbalzi), davanti a Polonara (14 punti e 10 rimbalzi) e Tonut (13 punti e 5 rimbalzi).

Coach Gianmarco Pozzecco decide di schierare il solito quintetto base composto da Marco Spissu, Stefano Tonut, Simone Fontecchio, Achille Polonara e Nicolò Melli. Pronti via e Giannis Antetokounmpo si fa subito valere attaccando il canestro ma Fontecchio – super protagonista anche in difesa - risponde in penetrazione per Melli e Polonara contro la zona 3-2 avversaria (6-5). Giannis ancora, anche da tre punti, riesce a rispondere, prima che Dorsey insacchi la prima bomba di serata e scriva l’allungo sul 16-7. Gli Azzurri si affidano allora alla propria panchina, trovando il fondo della retina con Datome in uscita dai blocchi e Mannion in contropiede; al termine del quarto, l’affondata di Fontecchio in contropiede replica a quella di Agravanis e tiene l’Italia in scia (23-17). Nel secondo periodo, Ricci e Polonara realizzano ancora da lontano ma il ritorno di Giannis sul parquet mette in ritmo anche Calathes ed Agravanis, ampliando il margine grazie anche a una serie di inarrestabili contropiedi (37-25). Con uno 0-7 di break ispirato da Polonara e Fontecchio, l’Italia mostra ancora gli artigli ma Sloukas e Papanikolaou rispondono a Datome e fermano l’inerzia azzurra (41-34). Al termine del primo tempo, Dorsey sigla la quarta bomba della sua serata e i liberi di Polonara e Melli tengono un minimo a bada la potenza di Giannis Antetokounmpo (47-40 all’intervallo lungo).

In avvio di ripresa, la star ellenica dispensa ancora assist per Calathes e giochi da tre punti ma l’Italia continua a muovere molto bene la palla e a realizzare con Tonut e Fontecchio (52-45). Alcuni errori in attacco degli Azzurri, tuttavia, lanciano la Grecia in contropiede e il trio Calathes-Papanikolaou-G.Antetokounmpo firma un 7-0 di break per il massimo vantaggio sul +14. L’Italia però continua a non mollare: due bombe fulminanti del leader Fontecchio e una di Polonara riaccendono il Forum e accorciano le distanze sul 59-54. La Grecia risponde colpo su colpo e i veterani Sloukas e Agravanis piazzano un contro break di 7-0, che spegne le penetrazioni di Mannion e lancia gli ellenici sul 71-57 alla fine del terzo quarto. Gli Azzurri falliscono poi alcuni tiri in transizione con Mannion e Datome, non riuscendo ad accendere momentaneamente la miccia della rimonta. Attorno alla boa di metà quarto periodo, tuttavia, ci prova Tonut con due bombe consecutive, Antetokounmpo risponde con una schiacciata ma Spissu da tre punti e Fontecchio in penetrazione riescono a tenere viva la speranza Azzurra (78-71 a 3’ dal termine). Dorsey e Fontecchio si scambiano ancora due triple fulminee, poi la stella italiana sigla i tre liberi che valgono il -4 a 100” dal termine. Dorsey pesca un altro coniglio dal cilindro da tre punti ma Fontecchio gli risponde di nuovo prima in taglio e poi segnando in contropiede ed evitando la stoppata regolare di Giannis (84-81 con 35” sul cronometro). Dopo un errore di Calathes, Fontecchio e Tonut hanno l’opportunità di mandare la partita all’overtime ma i loro tiri vengono respinti dal ferro. Il libero di Dorsey fissa il punteggio finale sull’85-81.

Il prossimo impegno della Nazionale Italiana sarà lunedì sera alle 21, sempre al Forum di Assago, contro l’Ucraina capolista del gruppo C assieme proprio alla Grecia (2 vittorie su 2 di record). Gli Azzurri sono al 3° posto (1-1) a pari merito con la Croazia. Passano agli ottavi le prime quattro squadre del girone.

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner
Official Radio