News

La Virtus Segafredo Bologna rimonta la GeVi Napoli e conquista il posticipo della 1ª giornata trascinata da Jordan Mickey

I campani pagano a caro prezzo un quarto periodo da 9-29

La Virtus Segafredo Bologna rimonta la GeVi Napoli e conquista il posticipo della 1ª giornata trascinata da Jordan Mickey

GeVi Napoli Basket - Virtus Segafredo Bologna : 77 - 89

PalaBarbuto 02/10/2022 20:30

La Virtus Segafredo Bologna rimonta da -22 e supera in volata la GeVi Napoli nel posticipo della 1ª giornata. Inizio ad altissimo ritmo con canestri in transizione trovati da ambo le parti principalmente con Michineau (12 punti, 6 assist e 4 rimbalzi) e Stewart (12 punti e 4 rimbalzi) da una parte e Weems (14 punti) e Mickey (23 punti e 5 rimbalzi) dall’altra (7-6). Successivamente, però, Napoli mette sul parquet una maggiore energia e piazza un parziale di 13-0 volando sulle ali del playmaker Michineau e dei tiratori Stewart e Johnson (20-6). La fuga della GeVi si spinge ulteriormente oltre con gli ingressi sul parquet di Agravanis (7 punti e 4 rimbalzi) e Howard (8 punti) mentre la Virtus con il solo Bako (8 punti) fa fatica a stare al passo. Con la bomba del numero 0 della GeVi da quasi metà campo si chiude il primo periodo con il massimo distacco tra le due squadre (33-13). La schiacciata di Zanotti in apertura di secondo quarto vale anche il +22, prima che Mannion accenda la Virtus in penetrazione, coinvolgendo il sempre attivo Bako (37-20). Dall’altra parte del campo, tuttavia, oltre alle scorribande di Michineau c’è un Robert Johnson (16 punti) infuocato, capace di rispondere a Belinelli (10 punti) siglando due bombe da quasi centro campo e tenendo così a distanza Ojeleye (13 punti e 6 rimbalzi) e compagni (44-28). Di seguito, nonostante una bella circolazione di palla finalizzata da JaCorey Williams (12 punti), è il pick and roll in transizione Mannion – Mickey a riavvicinare la Segafredo nel punteggio sul 48-38. Ancora una volta, tuttavia, Napoli continua a volare grazie ai canestri da distanza siderale da Stewart e Howard, oltre che alle solite accelerazioni di Michineau. Dopo esser scivolata di nuovo sul -17, la Virtus riesce a chiudere il secondo periodo con un buon acuto targato Mickey da tre punti (57-43 all’intervallo lungo).
L’avvio di ripresa è tutto di marca bolognese, in particolare di Hackett e di un cinico Weems. Lo 0-7 di parziale bianconero viene interrotto da una potente penetrazione di Williams – costretto poi però ad abbandonare momentaneamente il parquet per aver commesso il suo 4° fallo – e dall’incursione del 61-50 di Stewart. Successivamente la Segafredo accorcia ancora le distanze con uno 0-8 di parziale grazie a Weems e Mannion ma Michineau e il taglio di Agravanis riescono a rimandare il riaggancio nel punteggio (68-60 dopo 30’).

Il quarto periodo, dopo un bel gioco da tre punti di Ojeleye, si apre con due bombe consecutive di Robert Johnson che riportano la GeVi ad avere un vantaggio in doppia cifra (74-63). La Segafredo, tuttavia, ora è ben dentro la partita e risponde con un altro 0-10 di parziale ispirato da Belinelli e dal talento in tutte le salse di Iffe Lundberg (11 punti e 7 rimbalzi). Dopo la bomba ben costruita del 77-73 di Zerini, Napoli non riesce più a trovare il fondo della retina e cede sotto i colpi soprattutto dell’inarrestabile Mickey dal post-basso e della mira da lontano di Lundberg. Gli ultimi minuti vedono la GeVi sempre più in difficoltà e troppo legata agli isolamenti dei suoi americani, consegnando così alla Segafredo il successo finale per 77-89.

Gli highlights della partita

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner