News

La Virtus Bologna si impone su una coriacea Pallacanestro Trieste con Mannion e Belinelli trascinatori

Decisivo anche l’apporto di Hackett e Cordinier per i bianconeri nell’ultimo periodo

La Virtus Bologna si impone su una coriacea Pallacanestro Trieste con Mannion e Belinelli trascinatori

Virtus Segafredo Bologna - Pallacanestro Trieste : 85 - 80

PalaDozza 09/10/2022 20:00

La Virtus Segafredo Bologna batte la Pallacanestro Trieste nel posticipo della 2ª giornata. Inizio di partita estremamente equilibrato con gli ospiti che si affidano all’infuocato Bartley (22 punti), autore dei primi 8 punti della sua squadra, per replicare alle penetrazioni di Mannion (18 punti e 4 assist) e alla bomba di Cordinier (8-10). Successivamente, Spencer (4 punti, 9 rimbalzi e 4 stoppate) si fa sentire sotto i tabelloni e ancora Bartley ne approfitta non smettendo di segnare da ogni distanza mentre Mannion continua a farsi sentire con iniziative personali (15-15). Al termine del quarto, tuttavia, Weems apre il fuoco dal perimetro e poi Hackett (8 punti e 6 assist) si fa sentire contro i più piccoli pariruolo avversari siglando quasi da solo il 7-0 di break di fine periodo (26-17 dopo 10’). Successivamente Davis (22 punti e 4 assist) combina sul pick and roll con Spencer ma il post-basso di Hackett e Ojeleye (7 punti e 4 rimbalzi) vale il +11 (30-19). Proprio il playmaker dei giuliani si carica la squadra sulle spalle per cercare di rispondere all’incandescente Mannion, anche nel tiro da lontano (37-27). Servito da Bartley, Davis sigla poi la 3ª bomba di serata che vale il -6 per Trieste, prima che l’alzata di Mannion per Bako (6 punti e 7 rimbalzi) ristabilisca l’inerzia a favore dei bianconeri. Nella fase conclusiva del primo tempo, Gaines (20 punti, 4 rimbalzi e 9 palle perse) realizza anche i liberi del -5, seguiti dal buzzer beater da tre punti di Mickey (47-39 dopo 20’).
La ripresa si apre con un bel tiro in corsa di Pacher, replicato immediatamente da due giocate di eleganza e atletismo di Cordinier (12 punti) nei pressi del ferro (52-41). Trieste cerca comunque di non affondare, coinvolgendo Spencer e Pacher in taglio e da lontano per i canestri del -7. A riaprire la forbice tra le due squadre ci pensa allora Cordinier, con un altro gioco da tre punti e l’assist per la bomba di Ojeleye del 59-46. Bartley e Davis, di conseguenza, continuano ad impreziosire il match con giocate individuali sopraffini e poi, al termine del quarto, è Gaines a realizzare tre canestri consecutivi, inclusa la bomba del 63-61 di fine periodo.

In avvio dell’ultimo quarto, l’americano di Trieste prosegue nello show personale firmando immediatamente la tripla del sorpasso, replicata da un’uscita dai blocchi di Belinelli (13 punti), a sua volta controbattuta dalle bombe di Bossi e Gaines del 65-70. Punta nell’orgoglio, la Virtus reagisce ancora innescando Belinelli in uscita dai blocchi e poi è Hackett a confezionare l’8-0 di controparziale (73-72 con 6’ da giocare). L’assist di Bako per l’infuocato Belinelli dà ulteriore spinta alla Segafredo, il solito Gaines accorcia sul -4 a cronometro fermo, prima del botta e risposta sotto canestro tra Mickey (7 punti) e Bartley (81-77 con 3’ da giocare). Successivamente, Bako segna in tap-in, Davis dalla lunetta fa -5 per i giuliani e poi Bartley in contropiede riporta un singolo possesso tra le due squadre (83-80 a 90” dal termine). I tiri liberi di Mannion tornano a far respirare la Virtus, Bartley, Gaines e Spencer falliscono poi i tentativi per trovare il fondo della retina e costringono Trieste ad alzare bandiera bianca. Finisce 85-80.

Gli highlights della partita

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner
Official Radio