News

Jaron Johnson guida l’Openjobmetis Varese alla quinta vittoria consecutiva, Tezenis Verona k.o. nel posticipo dell’8ª giornata

Fondamentale anche l'apporto di Brown nei minuti finali

Jaron Johnson guida l’Openjobmetis Varese alla quinta vittoria consecutiva, Tezenis Verona k.o. nel posticipo dell’8ª giornata

Tezenis Verona - Openjobmetis Varese : 91 - 98

Agsm Forum 27/11/2022 20:00

L’Openjobmetis Varese conquista la quinta vittoria consecutiva imponendosi sul parquet della Tezenis Verona. Avvio spumeggiante da entrambe le parti con Woldetensae (19 punti, 5/8 da tre punti) e J. Johnson (16 punti e 8 rimbalzi) a lanciare i biancorossi con tripla e schiacciata mentre Cappelletti (20 punti, 8 assist, 5 rimbalzi e 32 di valutazione) si carica la Tezenis sulle spalle in transizione e creando per i compagni Smith (15 punti e 9 rimbalzi) e il tiratore Anderson (11-7). Il ritmo della partita è altissimo e sia Sanders e che Cappelletti regalano spettacolo per l’attacco della Tezenis mentre Varese si affida all’esplosività di Reyes (13 punti) e alla mira da lontano di J.Johnson e Brown (20-22). Successivamente, il numero 92 biancorosso insacca i tiri liberi del +7 ma il primo squillo del debuttante Bortolani, i tagli di Casarin e la bomba di Holman (8 punti e 4 rimbalzi) mantengono l’equilibrio sul 28-29. Al termine di un eccitante primo quarto, Woldetensae punisce gli errori della difesa avversaria segnando la tripla e l’appoggio del 30-34. I ritmi offensivi forsennati delle due squadre non si placano neanche nei secondi 10 minuti di partita, quando l’uscita dai blocchi di Casarin e Holman risponde alle triple dello scatenato Woldetensae e alla bomba di Caruso del 36-42. Dopo l’ennesimo assist di serata di Ross (stavolta per Brown), la Tezenis rimette la testa avanti sulle ali di un super Cappelletti in contropiede e dell’appoggio di X. Johnson (8 punti e 5 rimbalzi) del 45-44, ben imbeccato da Anderson (26 punti e 5 rimbalzi). Successivamente, Verona non riesce a tenere il passo dell’Openjobmetis che, affidandosi al playmaking di J. Johnson, mette in partita anche Owens (11 punti e 4 rimbalzi), autore dell’appoggio e della bomba del tentativo di fuga sul 47-52. A seguito di un timeout chiamato da coach Ramagli, Varese allunga ulteriormente sfruttando il tiratore Brown (13 punti) e l’ennesima penetrazione vincente di Jaron Johnson, il quale chiude il primo tempo con il canestro del 49-59.

Anche la ripresa comincia con fuochi e fiamme da una parte e dall’altra: Cappelletti è bravo a pescare i tagli di Anderson e Smith per Verona mentre Varese si affida alla presenza di Owens sotto i tabelloni (55-63). Successivamente, si accende il duello tra un Cappelletti sempre più versione assistman per X. Johnson ed Anderson e il cecchino Woldetensae; coinvolgendo anche Smith sotto i tabelloni, Verona tocca anche il -4, prima che l’immediata fuga di Caruso valga il 64-70 superata la boa di metà terzo quarto. La Tezenis continua ad inseguire nel punteggio, dato che il solo Bortolani non riesce ad arginare i centri dalla lunetta di Reyes e Ross (68-76). Al termine del quarto, Reyes porta gli ospiti anche su un vantaggio in doppia cifra, prima che Cappelletti trovi il tagliante Holman per l’appoggio del 70-78.

I biancorossi iniziano al meglio anche l’ultimo periodo, trovando l’infuocato Woldetensae per la 5ª bomba personale di serata e il solito Ross (10 punti e 6 assist) inarrestabile in penetrazione, autore del layup del +13. Dopo un altro timeout chiamato da coach Ramagli, Cappelletti ed Anderson guidano la riscossa veneta ma l’inarrestabile Woldetensae regala prima una tripla a Ferrero e poi una schiacciata ad Owens, facendo volare l’Openjobmetis sul 74-88. Successivamente, X. Johnson realizza un gran tap-in schiacciato, Casarin ed Anderson riavvicinano la Tezenis sul -8 a 5’ dal termine grazie ad una serie di triple e penetrazioni e il 5° fallo personale commesso costringe Ross ad abbandonare la partita. Smith dal post-basso si guadagna e realizza i liberi dell’84-90, Anderson pesca poi il suo centro per il taglio del -4, prima che J. Johnson e Brown si carichino Varese sulle spalle segnando il primo la tripla dell’86-93 e il secondo il jumper che ristabilisce tre possessi pieni di distanze tra le due squadre a 2 minuti e mezzo dalla fine. Verona però non vuole alzare bandiera bianca, Cappelletti inventa un gran canestro dal centro dell’area e Anderson firma la bomba del nuovo -4. Entrando nell’ultimo minuto di partita, Anderson e Smith commettono delle palle perse fatali che non permettono alla Tezenis di riavvicinarsi definitivamente agli ospiti. Brown sigilla poi il successo biancorosso sul 91-98 finale.

Gli highlights della partita

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner
Official Radio