Statistiche

Carpegna Prosciutto Pesaro, Carlos Delfino ritrova Varese vent’anni dopo la gara più prolifica della sua carriera in Serie A

Domenica l’esterno argentino riaffronterà la squadra a cui ha segnato il maggior numero di punti in un singolo incontro

Carpegna Prosciutto Pesaro, Carlos Delfino ritrova Varese vent’anni dopo la gara più prolifica della sua carriera in Serie A

Il match del decimo turno di Serie A UnipolSai 2022/23 in programma domenica alla Vitrifrigo Arena alle ore 17.30 metterà per la tredicesima volta uno di fronte all’altro Carlos Delfino e la Openjobmetis Varese, un avversario che, considerati i precedenti, porta discretamente bene al giocatore argentino della Carpegna Prosciutto Pesaro.

Il nativo di Santa Fè, nelle sette stagioni in cui ha militato nel massimo campionato nostrano dal 2000 a oggi, vanta infatti un bilancio di 7 vittorie e 5 sconfitte nelle 12 sfide disputate complessivamente contro la compagine biancorossa e, attualmente, ha una striscia aperta di due successi consecutivi.

Il saldo generale in positivo però non è l’unico buon motivo per cui Delfino può ripensare col sorriso sulle labbra ai tanti confronti del passato con Varese, match fra i quali ve n’è uno che spicca nettamente su tutti gli altri.

Il riferimento è alla gara andata in scena il 30 marzo 2002 sul parquet del Palasport “Lino Oldrini” dove Delfino, ai tempi diciannovenne portacolori della Viola Reggio Calabria, venne impiegato per tutti i 40 minuti nella vittoria 112-101 della sua squadra andando così a realizzare una prova memorabile: 9 rimbalzi, 4 assist e, soprattutto, 39 punti per 49 di valutazione finale.

Le ultime due voci, assieme all’immacolato 14/14 ai liberi di quel giorno, a distanza di vent’anni rappresentano ancora oggi i massimi siglati da Delfino non solo in Serie A ma in tutta la sua carriera: se infatti, nelle stagioni successive tra NBA, Liga ACB e A2, Delfino è riuscito a ritoccare quasi tutti i suoi best statistici, gli highs in punti, liberi (tentati e segnati) e valutazione siglati contro l’allora Metis sono rimasti intoccati.

Ciò certifica l’unicità e la grandezza di quell’incredibile prestazione del 2022, annata dopo la quale, nei successivi incontri con Varese, Delfino ha comunque continuato a sentirsi ispirato visti i 10.3 punti e 3.5 rimbalzi inferti di media alla squadra lombarda che domenica, per conquistare i due punti in terra marchigiana, dovrà evitare tra le altre cose che “Cabeza” si accenda come spesso è capitato quando ha visto biancorosso davanti a sé.

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner
Official Radio