Recap

Eurolega, l’Olympiacos Pireo si impone sulla Virtus Segafredo Bologna

Solo Mickey e Bako vanno in doppia cifra per i bianconeri

Eurolega, l’Olympiacos Pireo si impone sulla Virtus Segafredo Bologna

L’Olympiacos Pireo batte nettamente per 117-71 contro la Virtus Segafredo Bologna nel Round 12 di Euroleague, costringendo i bianconeri all’8ª sconfitta stagionale nella competizione. Solo Mickey (12 punti) e Bako (10 punti) vanno in doppia cifra per i felsinei.

Inizio di partita complicato per i bianconeri, che vengono puniti da oltre l’arco dei 6.75 dalle triple di Canaan, Walkup e Vezenkov, oltre che dalla schiacciata facile di Fall dell’11-0. Dopo un timeout da coach Scariolo, Ojeleye e Bako guidano la reazione Segafredo, che però non riesce a fermare il vorticoso attacco dei padroni di casa; Vezenkov appoggia così il 16-7. La Virtus è poi costretta subito a fare a meno di Semi Ojeleye, che si dirige direttamente negli spogliatoi per un problema fisico. La bomba di Papanikolaou vale anche il +12 per i padroni di casa ma i neoentrati Teodosic e Shengelia combinano immediatamente per non far scappare Canaan, Fall e compagni (23-13). Al termine del primo periodo, anche il centro Black si fa sentire nel pitturato bianconero e l’Olympiacos è avanti dopo 10’ sul 31-15. La musica non cambia nel secondo quarto, con i greci che continuano a non fallire un colpo dalla lunga distanza, questa volta con Sloukas e Peters, volando anche oltre quota 20 lunghezze di vantaggio (41-20). Nonostante dei timidi squilli di Teodosic e Shengelia, la Virtus non riesce ad arginare l’ondata avversaria, che tra Sloukas e McKissic prende ulteriormente forza (51-25). Al termine del primo tempo e dopo aver toccato anche il -29, Hackett e Mickey con delle giocate di energia rendono il passivo un minimo meno amaro all’intervallo lungo per i bianconeri (61-35).

La ripresa si apre con un bell’alley-oop tra Teodosic e Cordinier ma la squadra del Pireo continua a punire la difesa bianconera con il pick and roll centrale che coinvolge l’inarrestabile Fall (68-39). Con Shengelia e Cordinier la Virtus risponde poi alle solite accelerazioni di Vezenkov e ai tagli di Fall, chiudendo il terzo periodo a distanze invariate dopo la bomba da metà campo di Walkup (84-55). L’ultimo periodo non ha nulla da dire ai fini della contesa e l’Olympiacos chiude dilagando ulteriormente sul 117-71 finale.

I bianconeri adesso si prepareranno per il ritorno alla Segafredo Arena, che si celebrerà domenica 11 dicembre alle 19 in occasione della sfida contro la Givova Scafati. Successivamente, in Eurolega la Virtus ospiterà l’ALBA Berlino alle ore 20.30.

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner
Official Radio