Rassegna Stampa

Carpegna Prosciutto Pesaro, il punto del presidente del Consorzio Arceci: “Vogliamo cercare di essere più imprenditoriali e impostare sempre più progetti a lungo termine”

L’imprenditore ha parlato su “Il Resto del Carlino – Pesaro”

Carpegna Prosciutto Pesaro, il punto del presidente del Consorzio Arceci: “Vogliamo cercare di essere più imprenditoriali e impostare sempre più progetti a lungo termine”

Intervistato da Elisabetta Ferri su “Il Resto del Carlino – Pesaro”, il presidente del Consorzio Franco Arceci ha parlato della sua esperienza nel ricoprire questa carica: “Si sono create le condizioni migliori e l'esperienza è indubbiamente entusiasmante. Questo grazie anche alla fatica sopportata in precedenza: Luciano Amadori, che mi ha passato il testimone, ha fatto un lavoro straordinario consentendo alla società di rimanere in piedi in momenti pesanti e complicati, senza disavanzi. Lui e Costa hanno tenuto duro e adesso il Consorzio è una struttura che potrà rimanere per sempre al fianco del club, anche se un giorno dovesse arrivare un proprietario”.

L’idea di Arceci è quella di impostare un modo di fare a lungo termine: “Oggi abbiamo circa cento aziende, fra consorziati e sponsor, che girano attorno alla Vuelle. Vogliamo iniziare ad avere un progetto che guardi al futuro e non si fermi al singolo campionato: cinque giocatori italiani con biennali dimostrano che abbiamo cominciato a farlo ma per programmare a medio termine servono altre risorse. Vogliamo cercare di essere più imprenditoriali ma per fare i milioni ne servono tante”.

Il presidente del Consorzio è anche soddisfatto del clima che si è ricreato attorno alla squadra: “Tutte le componenti sono finalmente unite: giocatori, staff, dirigenza, sponsor e pubblico. Ovviamente le vittorie incidono, ma fare in modo che tutto vada bene è il lavoro che si fa dietro le quinte per creare quest'ambiente positivo, per cui tutti hanno dei meriti. Così si è recuperato il piacere di andare al palasport, risentire i cori e il tifo è fantastico. E anche in questo caso: contano i risultati ma pure l'atteggiamento dei giocatori, la loro grinta, l'attaccamento alla maglia, tutte cose che i tifosi apprezzano. Ora teniamo la testa sulle spalle ma ci sono tutti i presupposti per approdare alle Final Eight, che potrebbero portare ulteriore visibilità e soddisfazione per gli sponsor”.

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner
Official Radio