News

Altro arrivo alla Benetton: Morlende

Play francese di talento, 23 anni, viene dal Digione e sarà il vice di Bulleri

Altro giro altro acquisto: alla Ghirada arrivano nuovi giocatori alla media di un paio la settimana. Ieri la Benetton ha sistemato la terz’ultima tessera del suo puzzle annunciando l’ingaggio biennale di Paccelis «Patch» Morlende, 23 anni (è nato il 19/4/1981 a Creil, in Francia), 1.90, quest’anno a Digione. Lo definiscono come uno dei maggiori talenti espressi dalla recente scuola francese, e la scorsa estate fu scelto dalla Nba, da Philadelphia con il numero 50 (diritti poi scambiati con Seattle). Dotato di velocità e mobilità laterale, Morlende può giocare sia play che guardia, bravo nell’attaccare uno contro uno il proprio difensore sfruttando le doti fisiche e tecniche: lo hanno paragonato al connazionale Tony Parker degli Spurs. Non disdegna il tiro da fuori, anche da tre, e per la sua intensità se la cava anche in difesa; è considerato da tutti gli scout nel ruolo di play uno dei migliori prospetti giovani d’Europa. La sua carriera lo ha sempre visto a Digione, eccetto per un fugace periodo nella stagione 2002-2003 in cui Boscia Tanjevic lo prese alla Virtus Bologna: sfortunatissimo, si infortunò in precampionato e non giocò mai, ritornando in patria. Le sue cifre lo vedono in costante miglioramento: con Digione inizia a 17 anni nel 1998/99 (12 partite, 5.2 punti di media); due anni dopo trova spazio, 18 minuti a gara, e risponde con 7 punti, 2.9 assist e 1 recupero, cifre che gli valgono l’anno successivo il quintetto base sia in campionato sia in Coppa Korac (arriva fino ai quarti), con 11 punti a gara, 3.1 assist e 2.5 rimbalzi, cifre incrementate nel 2002-2003, dopo essere rientrato dalla avventura bolognese (15 gare a 13.4 punti di media, bomber francese del campionato, e 4.3 assist). L’anno scorso ancora conferme: «Patch», leader dei suoi, sigla 14.4 punti a gara in campionato e 15.5 in Fiba Cup (45% da due, 38% da tre, 6.4 assist, 3.1 rimbalzi). Con Digione quest’anno ha vinto anche la final eight della Coppa di Francia. Ha giocato in tutte le nazionali giovanili francesi, dal 2003 è anche nella nazionale maggiore.
Quindi riassumendo: i play sono Bulleri e Morlende; le ali Siskauskas, Soragna e Bargnani; i quattro Goree e Slokar; i centri Marconato e Beard. Mancano le due guardie, ruolo comunque non sconosciuto per il lituano, il francese e Soragna. Stamattina intanto Carlton Myers dirà dove giocherà la prossima stagione: hanno scritto che per lui s’era fatta sotto anche la Benetton.
(Silvano Focarelli)
Fonte: La Tribuna
TAGS
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner