News

Skelin, quercia d’area

Il gigante croato vince spesso e volentieri coi club che lo scelgono

Continua il nostro viaggio attraverso il panorama dei lunghi ancora senza squadra: tra americani, Bosman A e B c’è ancora parecchio da pescare. Oggi prendiamo in esame un gigante già visto nel nostro campionato.
E’ grosso (212cm x 121Kg)) e cattivo, Horace Jenckins dovrebbe ancora avere ben saldi in mente i suoi gomiti dalla semifinale scudetto Roma-Fortitudo dell’anno scorso. Si parla di Mate Skelin, ovviamente, centro croato che di certo non fa della pulizia tecnica il suo massimo pregio. Non segna granchè (9.2 punti a partita in Fortitudo, 7.9 al Pau-Orthez quest’anno in Francia) però si sente, eccome se si sente. Nato nel 1974 a Zagabria si forma nella scuola del Cibona, mitica società che già diede i natali cestistici al genio Drazen Petrovic. Con essa ha conquistato tre titoli croati (nel ’96, ’97 e 2001), conquista anche il campionato russo, con il Cska nel 2000, quindi la finale persa con Treviso dell’anno scorso e in questa stagione vince ancora un titolo: si laurea infatti campione di Francia con la maglia del Pau.Un uomo abituato a vincere dunque, un particolare non certo disprezzabile nella scelta di un giocatore. Di sicuro ha esperienza, anche internazionale, e la cosa può essere ben vista in chiave Eurolega. Forse il suo nome non è di quelli che infiamma la piazza, ma di sicuro è una solida quercia in mezzo all’area.
MattFat
TAGS
Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner