News

Zacchetti guarito e pronto a giocare

Ancora incerto il destino di Mian

Paiono ormai del tutto rientrati gli allarmi sulle condizioni del ginocchio di Joel Zacchetti, il giovane pivot siciliano che il 16 novembre dello scorso anno si infortunò gravemente al crociato anteriore dell'arto destro. Operatosi il 26 novembre, Joel iniziò la lunga rieducazione che pare abbia avuto qualche piccolo incidente di percorso anche perchè la prognosi iniziale, per quanto ottimistica fosse, parlava della possibilità di rivederlo qualche minuto in campo già nelle battute conclusive della stagione. Così non è stato. A rassicurare tutti è comunque lo stesso Joel: «Il ginocchio è clinicamente guarito, all'arto manca ancora un po' di tono muscolare e su questo sto lavorando mattina e sera anche perchè voglio esserci anch'io il 9 agosto a sudare a fianco dei miei compagni di squadra».

Dunque il ginocchio è ok?

«Sì, piuttosto adesso mi fa un po' male una caviglia che mi sono distorto proprio perchè cercando di bruciare le tappe ho spinto un po' troppo sull'acceleratore. Nulla di grave naturalmente».

Sekunda confermato, è arrivato Dan Langhi. Sulla carta il tuo spazio te lo ritaglierai nel ruolo di "cinque". Pronto?

«Il mio pensiero primario attualmente è quello di poter ritornare a giocare a pallacanestro perchè non ne posso più di stare fermo, non certo quello se farò l'ala grande o il pivot. Non ho comunque nessun problema avendo le caratteristiche per adattarmi in entrambi i ruoli. Il mio riferimento è un po' David Andersen di Siena che sa giocare sia spalle che fronte a canestro e che pure essendo un "quattro" naturale, ha vinto lo scudetto con la Monte Paschi giocando, benissimo, nel ruolo di centro».

I movimenti della Snaidero sul mercato?

«Mi fido ciecamente di Teo. Gorenc è un giocatore validissimo che abbiamo già visto all'opera nel nostro campionato. Di Dan Langhi mi dicono tutti un gran bene».

GLI ALTRI. Sempre in lotta per un pass ad Atene Michele Mian, vittorioso con la nazionale italiana nel torneo preolimpico di Bormio. Pare però che le quotazione della guardia di Aquileia stiano scendendo in favore di Alessandro Abbio. Tutto rinviato intanto il discorso relativo alla prosecuzione del rapporto con la società arancione, anche se pare che l'eventuale partenza del capitano non getterà proprio nella disperazione Alibegovic. Carraretto avrebbe tutte le caratteristiche per rimpiazzare Mian, si è parlato anche dell'ex Varese Farabello. Neppure esclusa, sempre che Mian decida di fare le valigie, la soluzione in casa con la promozione del giovane Antonutti. Michele sta facendo benissimo agli europei under 18 in corso di svolgimento a Saragozza tanto che alcuni rumors lo danno quale candidato ad entrare nel primo quintetto della manifestazione votato dagli addetti ai lavori.

(G.B.)
Fonte: Il Gazzettino
TAGS
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner