News

La Bielle cede con l’onore delle armi Positiva la prova della difesa

A Bologna contro la Virtus decisiva la prova negativa di Mc Pherson

Il pronostico è stato rispettato. La Virtus Bologna era annunciata come la quadra più in forma del campionato ed ha vinto, ma il Basket Livorno torna da Casalecchio a testa alta avendo combattuto fino alla fine alla pari con i bolognesi e per essere stata anche in vantaggio per alcuni tratti. Poi l'ultimo quarto ha deciso il risultato a favore dei bolognesi, ma era la logica a dire ciò. Anche se le troppe palle perdute nei 10' finali gridano vendetta. E' stata insomma una Bielle che ha confermato di stare attraversando un buon momento, una Bielle che è riuscita a supplire abbastanza bene alla giornata negativa di Mc Pherson ed al ritorno dei troppi errori dalla lunetta, una Bielle che continuando su questo metro non potrà mancare quelle due o tre vittorie che le mancano alla salvezza certa. Le note positive vengono dalla buona difesa, da una discreta circolazione di palla, dall'ottima percentuale al tiro da due, magari anche dall'aver saputo quasi pareggiare la battaglia sui rimbalzi e, individualmente, dalla conferma dell'avvenuta maturazione di Fantoni ormai un punto fermo della squadra di Moretti e dalla buona disposizione di Porta a far giocare i compagni. Quelle negative dal 61% ai tiri liberi, dal mediocre 28,6% nel tiro da tre da dove solo Recker (2 volte), Phillips e Abbio hanno fatto centro con un 4 su 14, dalle troppe palle perse (23) anche se la maggior parte nell'ultimo tempino e dalla giornata infausta di Mc Pherson. Niente di grave comunque ed anzi un plauso per aver cercato fino alla fine di rovinare la festa alle "V" nere che schieravano un "roster" decisamente più forte e più ampio di quello livornese. La sconfitta insomma non deve pesare più di tanto ed occorre ripartire da quanto di buono è stato fatto soprattutto nel secondo e nel terso periodo per cercare di vincere domenica la partita casalinga contro quella Snaidero Udine che è la vera sorpresa in positivo del campionato con il suo terzo posto alle spalle di Treviso e Fortitudo Bologna, una squadra che non ha grandi stelle, ma un collettivo ben plasmato da quell'ottimo allenatore che è Pancotto.
Lorenzo Gremigni
Fonte: La Nazione
TAGS
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner