News

Snaidero, riecco Burke. Fermo

È tornato da Bonn con una mano infortunata. Li Vecchi salta Roseto e Badalona

Il presidente Edi Snaidero si sdoppia tra azienda e basket. I vice Alessandro Zakelj e Gabriele Drigo, lasciate le rispettive attività, timbrano il cartellino al Carnera. Il ds di fresca nomina Blasone fa la spola, telefonino all’orecchio, tra il bordo parquet e le aiuole fuori al palasport. La società è in fermento tra coppa, campionato e dopo Burke da ridisegnare.
Dentro al Carnera gli arancione sudano, mica freddo, in vista di domenica, quando a Udine sarà ospite l’Euro Roseto dei tre ex Melillo, Sartori e Pieri. Contro di loro dovranno sbloccarsi da quota zero nella classifica di serie A. Non tutti gli arancione sudano, però.
Burke è tornato ieri pomeriggio, ma Hagen lo aspetta avendolo allettato anche con 145 mila dollari, oltre che con il minutaggio assicurato e con l’ambiente più vicino alla sua famiglia. Paul è ritornato, anche se un sito specializzato su Internet dava per risolto il suo contratto con Udine sin dal primo pomeriggio di ieri, ma è acciaccato. Martedì, nella sua Bonn contro la Telekom, ha preso in partita una distorsione al secondo dito della mano destra che gl’impedisce di toccare la palla. Un po’ di corsa e di atletica, poi si mette nelle mani dei dottori, il medico sociale Ermacora e l’ortopedico Causero. Vorrebbero fargli fare una radiografia di controllo la sera stessa in ospedale, ma l’americano di Svezia assicura che oggi sarà già al suo posto e domenica in campo.
Invece, non c’era ieri e non ci sarà contro Roseto e anche a Badalona il convalescente Agostino Li Vecchi. Presente per onor di firma a Milano e lasciato a casa per la trasferta a Bonn, Ago continua a fare terapie alla caviglia destra. Ha pagato cara la ricaduta in partita contro Biella, dopo che si era fatto rimettere in piedi per giocare a tutti i costi contro Roma nonostante la distorsione durante la settimana di preparazione della gara. Ora, il dottore Ermacora non vuole correre altri rischi e l’ha fermato anche per le prossime due.
In questa situazione, coach Frates ha ripreso a fare lavorare la squadra a ranghi ridotti in vista della sfida al calor bianco contro l’Euro Roseto rivelazione, ma anche bella tosta. Melillo, nel giorno del suo cinquantesimo compleanno (oggi invece ne fa 40 Milani, auguri), l’ha guidata al successo sulla Scavolini e al secondo posto in coabitazione in classifica.
Contro avversari motivati, anche per la colonia di ex che hanno, gli arancione dovranno fare appello a tutte le loro risorse migliori per vincere. «Speriamo di avere – dice il vicepresidente Zakelj – tutti al meglio: la coppia Burke e Mulaomerovic (che sprizza serenità anche per avere portato la moglie Melissa a Udine, ndr) ancora un po’ meglio che nelle ultime due prestazioni, Alexander come contro Gravelines, Zacchetti infallibile nelle triple e così via».
C’è da augurarselo, ma intanto la società fa bene a non stare con le mani in mano sul fronte della squadra da ridisegnare. Burke sarà difficile trattenerlo se non si pareggia l’offerta di Hagen. Attruia ha già detto no grazie a Biella: «Sono intenzionato a rimanere a Bologna» ha fatto sapere ieri via filo. De Pol, assicurano a Trieste dove si allena, non rimetterà piede in campo finché non avrà risolto la bega contrattuale con la Fortitudo Bologna. Pare che non sia intenzionato a fare uno sconto sul paio di miliardi che gli spettano, anche se il suo procuratore Sbezzi dà per certo che da martedì sarà di nuovo sul mercato perché il contenzioso sarà risolto. Se non sarà un play in arrivo, ma Vujacic a rimpiazzare lo scalpitante Burke resta comunque in piedi, stando almeno al suo agente Capicchioni, la candidatura del russo di passaporto spagnolo Mihail Mikhailov, ala - pivot, a liberare un posto da extracomunitario nella rosa arancione: Thompson o Alexander che sia. La soluzione alla prossima puntata, forse oggi o forse domenica.
Valerio Morelli
TAGS
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner