News

Fortitudo fragilissima e Cantù la spazza via

Skipper sempre soverchiata. Non gioca Barton: fuori anche le prossime due?

CANTU´ - Mazzolata a dovere, la Skipper al Pianella è stata per 40´ all´angolo, incassando di tutto. La trasferta non era delle più facili, l´avversaria di livello, ma un´imbarcata del genere è dura da archiviare. L´Oregon è squadra competitiva in assoluto, ma ieri pomeriggio è sembrata l´Invincibile Armata. Un po´ troppo, senza togliere nessun merito a un gruppo che comunque gioca una pallacanestro tanto lineare quanto efficiente. La Fortitudo, già squassata all´intervallo, non ha mai dato l´impressione di poter fare qualcosa. Se il primo ad andare in doppia cifra è stato uno entrato nel terzo quarto (Van Den Spiegel) è lampante che molte cose sono filate storte. Ma non è stata una questione specifica di attacco, difesa, singoli o collettivo. Rotta su tutta la linea (imbarazzanti Basile e Skelin) ed è questa la faccenda preoccupante. Oltre a quella degli ammaccati, parziale alibi. Vlado Scepanovic è rimasto ai box a Bologna (a lavorare col preparatore atletico), com´era nell´aria: Lubos Barton è stato invece inchiodato alla panchina da problemi alla schiena poco prima della palla a due, dopo una corsa negli spogliatoi col dottor Quadrelli. Niente da fare, fuori dal gioco e, adesso, potrebbe star fermo anche una o due settimane.
Pianella stipato all´orlo, clima intenso come sempre: ha rotto gli indugi prima del match Mancinelli, sfasciando un canestro con una schiacciata. Ritardo di una decina di minuti sulla prima palla a due. Mancio è partito in quintetto, e Cantù ha estratto subito il meglio dalla sua collezione, trascinata dal nucleo storico. Più veloce, più determinata: mani calde e teste sveglie. L´impatto è stato doloroso, come a Pau. Hines ha lanciato i primi bengala (9-2 al 3´), la Skipper non è mai riuscita a far gioco. Spesso nemmeno a tirare, a causa di palloni seminati a destra a manca per il campo (13 nei primi 20´, 27 alla fine: peccati mortali) sui quali McCullough (9/12, 6 assist, 5 recuperi) si è avventato famelico. Il play mignon ha terrorizzato anche la difesa biancoblù, cercando a turno tutti i compagni, che hanno risposto. Bravi loro, ma chi li affrontava non è parso al massimo della determinazione. Morale: il primo quarto è stato come a Fabriano (14 punti in Brianza, contro 12 nelle Marche), ma siccome l´Oregon è di tutt´altra corteccia sono arrivate le mazzate.
E le sventole dopo sarebbero arrivate più forte, di fronte a una pochezza imbarazzante: due cesti, tap-in di Delfino e Kovacic. Un paravento contro la bora. Cantù era padrona di tutto il campo, Stonerook sul perimetro faceva passaggi dietro la schiena, gli altri andavano a nozze. A turno tutti hanno infilato il cesto, ed è scesa la notte. Ecco gli intertempi: Jonzen da tre per il 18-31 al 13´, gli uppercut sono continuati fino alla botta di McCullough per il 23-42 al 19´. Più pasticciona, imprecisa e anche ammaccata, la Skipper non ha mai dato segnali di forza. Pozzecco ha provato qualcosa, producendo in attacco, ma sforacchiato senza pietà dal terribile Jerry. Dopo, niente da fare. L´Oregon ha gestito il vantaggio, dando e prendendo corda. Zuccherino i 12 punti di Van Den Spiegel in 9´ del terzo quarto, l´unico segnale. Ma le trasmissioni non erano mai iniziate.
OREGON-SKIPPER 87-72
Oregon: McCullough 21, Thornton 16, Hines 18, Stonerook 10, Jonzen 12, Damiao 1, Jones 9, Gay, Riva. N.e. Fazzi.
Skipper: Basile, Delfino 15, Mancinelli 10, Galanda 5, Skelin 3, Pozzecco 10, Kovacic 10, Fultz 5, Van Den Spiegel 14. N.e. Barton.
Arbitri: Colucci, Reatto, Lo Guzzo.
Note: liberi: Ca 17/25, Bo 13/20. Da due: Ca 26/49, Bo 25/40. Da tre: Ca 6/16, Bo 3/15. Rimbalzi: Ca 32, Bo 35.
Parziali: 5´ 9-6, 10´ 20-14, 15´ 35-20, 20´ 43-25, 25´ 56-41, 30´ 69-50, 35´ 77-56, 40´ 87-72. Fortitudo mai in vantaggio. Massimo svantaggio: -23 (60-83) al 38´.
Francesco Forni
Fonte: La Repubblica
TAGS
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner