News

Zacchetti lascia la Snaidero e vola a Cantù

In Brianza per due stagioni per cercare il salto di qualità

Joel Zacchetti non è più un giocatore della Snaidero: Cantù ha comunicato ufficialmente ieri di aver sottoscritto un contratto con il 2.09 di Bagheria, valido per le prossime due stagioni. In attesa che il patron Edi alzi il sipario sui programmi per il 2008-09, il team arancione perde un altro pezzo, stavolta addirittura uno dei più rappresentativi, poiché proprio attorno a Joel e alla squadra cadetti del Bicinicco a fine anni Novanta erano state gettate le basi per il Progetto Snaidero. Zacchetti, che in questi giorni si sta godendo le vacanze, ha sempre giocato a Udine, tranne brevi esperienze a Lubiana, Sassari e Ferrara. Non è mai esploso completamente, secondo il grande talento fisico e tecnico che tutti gli hanno sempre riconosciuto: Cantù ha scelto di dare a Joel un'altra possibilità. Scaduto ieri il contratto che lo legava alla Snaidero, Zacchetti s'è accasato in Brianza, in un club specializzato nel valorizzare talenti inespressi, specialmente se stranieri, da lanciare (Stonerook, Thorton, McCullogh, Katelynas, Eric Williams, DeShaun Wood per citarne solo alcuni): per Joel potrebbe essere dunque l'occasione giusta da sfruttare per esplodere definitivamente e confermarsi tra i migliori lunghi italiani, in una squadra come quella di coach Dalmonte, che almeno al momento non ha molte alternative sotto canestro, oltre al fresco ex snaiderino e al confermato francese Tourè.
Mai bocciato. Zacchetti chiude la sua esperienza in arancione con 196 presenze in serie A con 736 punti (4,4 di media) e 17 punti e 9 rimbalzi come massimi in carriera. Tra alti e bassi, la sua stagione migliore è risultata statisticamente quella del campionato 2006-07, nel secondo anno della gestione Pancotto, con 6.3 punti e 2.5 rimbalzi in 28 partite giocate. Zacchetti non è mai riuscito a fare il salto di qualità, rimanendo sempre nel limbo di chi ha potenzialità par far bene, ma non riesce ad esprimersi con continuità, anche a causa, va riconosciuto, di parecchi problemi fisici.
Scelta. Nelle ultime settimane sono state parecchie le società che si sono interessate a Joel, ma l'ha spuntata Cantù: ha evidentemente pesato nella scelta anche la conoscenza con coach Dalmonte, che l'ha allenato a Ferrara, in Legadue, nella fase finale del campionato 2004-05.
Snaidero. L'unico lungo, al momento, sotto contratto con la Snaidero anche per la prossima stagione è dunque capitan Di Giuliomaria, peraltro al centro di qualche voce di mercato: proprio la situazione di Zacchetti insegna che i lunghi italiani che possono giocare ed essere sufficientemente competitivi a livello di serieA sono merce sempre più rara, specie alla luce delle regole sull'eliggibilità dei cestisti azzurro. Salutato Brooks Sales, resta da verificare la posizione di Sven Schultze: il 2.08 tedesco ha varie offerte, ma sembra che ci sia un canale preferenziale per la riconferma in arancione.
Staff. Nessuna novità sullo staff tecnico: la posizione di Caja è congelata in attesa delle decisioni societarie, mentre Pancotto sta transando e Stefano Comuzzo potrebbe andare a Trieste, per abbracciare il nuovo progetto di Matteo Boniciolli. In stand by anche Daniele Michelutti, così come i tecnici delle giovanili, con Giancarlo Stradolini segnalato quale possibile new entry in prima squadra.
Francesco Tonizzo
TAGS
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner