News

La Montepaschi riparte da Treviso

Il calendario: debutto in trasferta e ultima in casa con la Virtus Bologna

SI COMINCIA in trasferta a Treviso (il 5 ottobre), si finisce in casa con la Virtus Bologna (il 10 maggio). La Legabasket ha diramato ieri il calendario per la prossima stagione, ultimo step nell’estate biancoverde prima del raduno di metà agosto. Difficile fare delle valutazioni, sia perché ancora il mercato non è chiuso sia per come il calcolatore ha distribuito gli scontri diretti con le ipotetiche antagoniste per la lotta scudetto. Curioso che sia Roma la prima ad affrontare la Montepaschi. Un destino che resta legato se negli ultimi quattro anni l’avventura di una delle due nei play off è finita sempre al cospetto dell’altra.

E ALLORA sarà la Lottomatica (26 ottobre per la quinta giornata) a ospitare il primo vero big match, con entrambe le squadre al meglio della condizione e già scese in campo in Euroleague: la Mens Sana il 22 in casa con il Nancy, Roma il 23 a Berlino. Alla decima giornata (23 novembre) la sfida casalinga con la Fortitudo di Joseph Forte mentre Milano arriverà a Siena il 27 dicembre (quindicesima giornata). Insomma, le quattro squadre più accreditate per il ruolo di antagoniste nella corsa scudetto arriveranno in modo uniforme, senza pericolosi «ingorghi».

SCONGIURATO anche il pericolo di un viaggio impossibile a cavallo del capo d’anno. Nella passata stagione la Montepaschi si trovò sballottata tra Capo d’Orlando (30 dicembre) e Kaunas (3 gennaio). Quest’anno l’Euroleague ha visto bene di alleggerire la pressione riducendo le partite della regular season (da 14 a 10) concedendo così una pausa dal 17 dicembre (Barcellona-Montepaschi) all’8 gennaio (Montepaschi-Panathinaikos). Sempre pesante, invece, il menù natalizio del campionato: il 21 dicembre c’è Capo d’Orlando-Mens Sana, il 27 Mens Sana-Milano, il 30 Mens Sana-Rieti e il 4 gennaio Virtus Bologna-Mens Sana.

SARA’ UNA STAGIONE pesantissima anche questa. E magari ci si attende anche un doveroso rimborso da parte della «Dea Bendata» che l’anno scorso ha tartassato Pianigiani ed i suoi uomini: Kaukenas fuori quasi subito, Lavrinovic fermo un mese nella fase cruciale della regular season di Euroleague, Mc Intyre costretto ad operarsi prima delle Final Four di Madrid. Si riparte però da capo, con tante motivazioni stando anche alle parole di Mc Intyre e alla convinzione di Domercant che ha scelto il progetto, la competitività di un gruppo, a scapito dei milioni di dollari che poteva raggranellare in molte squadre europee.

MANCANO, quindi, solo due date all’appello. Quella del raduno e quella della campagna abbonamenti. Si conosce il periodo (metà agosto) ma per i più impazienti fare il count down con una data ufficiale è sicuramente più divertente.

Federico Cappelli
Fonte: La Nazione
TAGS
Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner