News

Lo scontro salvezza alla Fortitudo Lavoropiù Bologna che sconfigge l'Acqua S. Bernardo Cantù

Lo scontro salvezza alla Fortitudo Lavoropiù Bologna che sconfigge l'Acqua S. Bernardo Cantù

Vittoria importantissima per la salvezza quella della Fortitudo Lavoropiù Bologna (nella foto Banks) che batte l’Acqua S.Bernardo Cantù. La squadra di coach Dalmonte vince la decima partita della stagione e si piazza a quota 20 nella classifica di Serie A UnipolSai.


Inizia la partita e c’è il primo canestro del match per Withers, Gaines si sblocca dalla linea dei tre punti e Banks risponde pareggiando a quota 4, tiro in allontanamento a bersaglio per Fantinelli e Hunt è impeccabile a cronometro fermo. Tripla per Withers e la Fortitudo è a +7 ma dall’altra parte Gaines mette a referto il 3/3 dalla lunetta, risponde Banks e sempre il numero 0 canturino trova altri due punti; Cantù è a -2 con Smith ma Aradori non sbaglia il secondo tentativo dalla lunga distanza. Radic trova il primo cesto della partita e l’Acqua S.Bernardo è a -1 ancora con Gaines, grande canestro di Hunt che è molto energico a rimbalzo; segnano prima Radic e poi Totè e dopo il primo quarto di gioco termina dopo i due punti di Johnson e gli ospiti sono al comando con una sola lunghezza di vantaggio.


Secondo quarto che inizia con la bomba di Aradori per il vantaggio fortitudino e sempre l’ex Virtus ne mette a referto altri due con il suo ottavo punto personale, due liberi per Radic e ancora Aradori fissa il +3 per la squadra bolognese. Primi due punti del match per Procida e poi Radic riporta avanti Cantù nel punteggio, Aradori risponde con due punti a cronometro fermo ma Procida risponde con una bomba importantissima nell’economia del match. Punto numero 14 di un ottimo Aradori sinora ma Smith scuote la retina per il +2 Acqua S.Bernardo, Fantinelli con la mano mancina pareggia a quota 33 e Smith trova gloria dalla lunga distanza; dopo la fine della prima metà di gioco Fortitudo e Cantù vanno negli spogliatoi sul punteggio che vede la parità a quota 38.


Si torna sul parquet con Banks che è infallibile con un 2/2 a cronometro fermo ma Radic in qualche modo riesce a segnare un canestro difficile, Withers con l’ausilio del tabellone mette a referto tre punti e Banks in contropiede ne appoggia due alla tabella. Leunen segna i due liberi concessogli ma Banks fissa il punteggio sul +5 in favore della squadra di coach Dalmonte, Gaines replica in allontanamento; ancora lo statunitense in penetrazione per il -1 ma Totè non ci sta e segna con la mano mancina. Gaines ancora con un cesto di puro talento per il -2 ma arrivano altri due punti per la Lavoropiù Bologna; Gaines è letteralmente infuocato e mette a referto il suo punto numero 18. Banks prende la mira e centra il bersaglio e alla mezzora di gioco la Fortitudo è al comando della partita con 4 lunghezze di vantaggio.


Ultimi dieci minuti di gara con il solito canestro di Mancinelli ma c’è l’alzata che trova il canestro di Thomas, punto numero 13 di Radic ma Baldasso riesce a mettere a segno un 2/2 ai liberi, Cantù a -2 ad opera di Radic con un grande canestro. Banks trova altri preziosi punti da aggiungere al tabellino e sempre lui mette a referto un cesto molto importante per l’economia della partita, Hunt riceve in qualche modo e segna. Ancora Radic non vuole mollare per il -6 per i suoi e Procida trova la conclusione vincente dal perimetro, Aradori in penetrazione per il nuovo +6 e sulla sirena arriva l’importante vittoria della Fortitudo che vince contro Cantù con un punteggio finale di 75-68.

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Supplier
Official Advisor
Official Broadcaster
Official Broadcaster
Media Partner