News

Messina: "È stata una Final Eight molto dura, grato di aver giocato una finale così davanti al Signor Armani"

Il coach dell'A|X Armani Exchange Milano commenta così il 9° trionfo personale in Coppa Italia

Messina: "È stata una Final Eight molto dura, grato di aver giocato una finale così davanti al Signor Armani"

La Frecciarossa Final Eight 2022 di Pesaro si è conclusa con la vittoria in finale dell'A|X Armani Exchange contro la Bertram Tortona per 78-61. In sala stampa, coach Ettore Messina ha parlato delle sue sensazioni dopo il trionfo nella competizione: “È stata una coppa molto dura, come ho già detto in sede di presentazione abbiamo giocato contro Sassari che nonostante i suoi problemi è una finta ottava, una squadra con esperienza e potenzialità; poi abbiamo battuto dovendo sudare molto le due rivelazioni di questo campionato, allenati da due coach che stimo moltissimo: Brescia e Tortona. Oggi la partita è stata decisa dalla nostra difesa, siamo stati bravi a limitarli nel tiro e questo era l'obiettivo. Nel primo tempo abbiamo concesso troppi rimbalzi offensivi e fatto qualche errore di troppo quando eravamo in vantaggio: giochi da quattro punti, infrazioni di campo e non ero felice, ma nel secondo tempo nonostante qualche altro canestro facile concesso, noi in attacco abbiamo mosso meglio il pallone e preso tiri intelligenti che ci hanno dato il break decisivo. Sono molto grato alla squadra per aver giocato una finale così davanti al signor Armani, ai tifosi ed è un'iniezione di fiducia per andare avanti; siamo una squadra solida che con il ritorno di Shields e Mitoglou dovrà lavorare per trovare un equilibrio ed arrivare ad un livello leggermente più alto. Non sarà semplice, ma la squadra ha disputato una grande Final Eight giocando bene in attacco e gestendo alla perfezione la difesa. Ringrazio anche il mio staff per il lavoro che fanno quotidianamente, sono un aiuto enorme per me sotto ogni punto di vista da quello tecnico a quello psicologico, perciò ci tengo moltissimo a fare loro i complimenti e ringraziarli.

Ringrazio molto i colleghi Marco Ramondino, Alessandro Magro e Piero Bucchi, alla mia età sapere di avere il rispetto degli altri coach è una cosa che mi fa stare molto bene, so di avere da parte loro un rispetto sincero e ne sono fondamentalmente grato”

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Supplier
Official Advisor
Official Broadcaster
Official Broadcaster
Media Partner
Media Partner
Media Partner