News

L'Umana Reyer Venezia conquista il Memorial Pajetta, Pallacanestro Trieste k.o. in finale

Mike Bramos segna 19 punti e vince il premio di MVP

L'Umana Reyer Venezia conquista il Memorial Pajetta, Pallacanestro Trieste k.o. in finale

Parziali: 25-16, 53-45, 80-67

Umana Reyer: Sima, N’Doye 12, Freeman 9, Bramos 19 (MVP), Chillo ne, Chapelli 9, De Nicolao 4, Brooks 21, Minincleri, Willis 6, Watt 19. All. De Raffaele.

Pallacanestro Trieste: Gaines 22, Pacher 13, Bossi 3, Rolli ne, Tonut, Deangeli 5, Marcius 2, Fayne II 14, Antonio ne, Campogrande 10, Vildera 8, Bartley 4. All. Legovich

Quarta sgambata di preseason per l’Umana Reyer che affronta Trieste nella finale del Memorial Pajetta di Udine, prima sfida back to back.
Orogranata ancora senza Moraschini, Parks (infortunio al pollice), Granger (appena rientrato dall’Uruguay) e Chillo (in panchina, ma reduce dall’episodio febbrile). A queste assenze si aggiunge anche quella dell’aggregato Venuto che per dolore muscolare avvertito al termine della gara di ieri.

Gli orogranata conquistano il trofeo giocando di squadra e cercando di incrementare la chimica. 28 assist di squadra totali, 9 per Freeman.
Brooks il migliore per valutazione (29) con 21 punti e 9 rimbalzi.
Bramos nominato MVP del torneo.

La sfida inizia subito con una giocata spettacolare sull’asse Freman – Watt.
Partita equilibrata nella prima parte del primo quarto anche se quasi subito l’Umana prende vantaggio. Gli orogranata si cercano di continuo e tutti i primi canestri sono assistiti, Watt grande protagonista in avvio.
Girandola di cambi da parte di coach De Raffaele per gestire i minutaggi.
Ottimo l’apporto di Brooks e Bramos in chiusura di quarto. 25-16 Reyer dopo 10’.

Si alza si giri la sfida ad inizio del secondo quarto: Gaines spara da distanza siderale mentre l’Umana risponde con la schiacciatona e l’appoggio di Chapelli, entrambi assistiti da Freeman.
Watt sale in cattedra ancora a metà periodo con il sostegno dei compagni. Stoppatona di Willis, penetrazione di De Nicolao: l’Umana va sul +12.
Trieste rimane in partita con grande agonismo e caparbietà, ma l’Umana continua a trovare soluzioni solide e di squadra, otto punti in un minuto per Bramos, sempre ben trovato dai compagni. Un canestro di Brooks e una tripla clamorosa di Gaines chiudono il primo tempo in cui l’Umana colleziona 15 assist di squadra. 53-45.

Bell’azione sull’asse Freeman – Willis in apertura di terzo periodo. Botta e risposta tra le due squadre poi gli orogranata sfruttano due belle difese per colpire con N’Doye. Entrambe le squadre mettono energia, non si risparmiano. L’Umana guadagna più volte la lunetta.
Watt, Freeman e Bramos stracciano la retina in chiusura di quarto. 80-67 Reyer.

Ad inizio quarto periodo Trieste prova a riavvicinarsi, ma Bramos colpisce uscendo dai blocchi, meraviglia. Gli orogranata continuano a produrre difesa e gioco di squadra, Bramos e Watt salgono a 19 punti personali, Brooks (top scorer) a 21.
Ultimi minuti di garbage time in cui Willis serve un grande assist a N’Doye.
L’Umana Reyer vincere il torneo Memorial Pajetta, 99-81 il finale.

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner