News

Torneo "La Coupe Landolt", la Givova Scafati batte 82-72 i campioni di Svizzera del Fribourg Olympic

Torneo "La Coupe Landolt", la Givova Scafati batte 82-72 i campioni di Svizzera del Fribourg Olympic

Comincia con il piede giusto l’avventura elvetica della Givova Scafati, che nel primo incontro del torneo precampionato “La Coupe Landolt”, si è aggiudicata il successo per 82-72 ai danni del Fribourg Olympic, società campione di Svizzera nell’ultimo campionato di massima serie.

Buona prova del collettivo gialloblù che, ancora orfano dell’infortunato centro Thompson, ha mostrato evidenti progressi e passi avanti rispetto alle recenti apparizioni, a dimostrazione del buon lavoro svolto in palestra in queste prime tre settimane.

Nettamente in crescita l’intesa tra gli uomini e i reparti, provata dalla circostanza che tutti gli atleti a disposizione di coach Rossi  sono scesi in campo e andati a punti (tranne il georgiano Tchintcharauli, utilizzato per solo un minuto e mezzo). Buona anche la prova dei singoli, in particolare di Pinkins e Lamb, protagonisti di una gara di spessore.

Sempre avanti nel punteggio, sin dalla palla a due, la compagine dell’Agro ha saputo gestire il vantaggio ed i possessi, preservando il gap conquistato nei primi minuti fino al suono dell’ultima sirena, a dimostrazione della maturità del team gialloblù, sebbene si trovasse al cospetto dei recenti campioni svizzeri. Il successo è arrivato anche in virtù delle migliori percentuali realizzative con cui il match si è concluso, compreso il lavoro sotto le plance.

Dichiarazione di coach Alessandro Rossi: «E’ stata una partita di buon livello sia agonistico che tecnico. Abbiamo giocato contro un avversario eccellente, che disputerà a breve i preliminari di Champions League e contro cui abbiamo disputato una partita vera, nella quale abbiamo anche badato al risultato in ottica torneo. Sono contento della prestazione, perché abbiamo condotto le ostilità sin dalla palla a due e avuto un buon approccio. Resta da rivedere solo la gestione degli ampi vantaggi acquisiti in corso di gara, perché ci siamo rilassati troppo e non abbiamo mai ammazzato la partita, permettendo agli avversari di restare aggrappati. Ciò non deve verificarsi, dobbiamo mostrare tutta la nostra mentalità vincente ed essere in grado di chiudere anzitempo le contese quando abbiamo la possibilità. Sono contento anche delle rotazioni eseguite nell’ottica di avere energie disponibili in queste tre partite consecutive in soli tre giorni».

GIVOVA SCAFATI 82 – 72 FRIBOURG OLYMPIC

GIVOVA SCAFATI: Stone 9, Lamb 13, Pinkins 19, De Laurentiis 8, Landi 5, Rossato 9, Henry 6, Monaldi 8, Ikangi 3, Tchincharauli, Donda 2. Allenatore: Rossi Alessandro. Assistenti Allenatori: Nanni Francesco, Mollica Francesco.

FRIBOURG OLYMPIC: Jordan 3, Mbala 8, Jancovic 3, Gravet 7, Aleksic n. e., Sangwa n. e., Cotture 17, Solca 10, Kasadi 5, Lexrolles n. e., Roberts 16, Jurkovitz 3. Allenatore: Alecsinc Petar. Assistente Allenatore: Radosavljevic Ivica.

ARBITRI: Bosko Stojcev, Davide Baselice, Yoann Buttef.

NOTE: Parziali: 23-11; 16-19; 21-15; 22-27. Falli: Scafati 28; Fribourg 25. Usciti per cinque falli: Landi, Rossato, Ikangi, Jordan, Cotture. Tiri dal campo: Scafati 24/53 (45,3%); Fribourg 21/57 (36,8%). Tiri da due: Scafati 11/25 (44,0%); Fribourg 12/32 (37,5%). Tiri da tre: Scafati 13/28 (46,4%); Fribourg 9/25 (36,0%). Tiri liberi: Scafati 21/26 (80,8%); Fribourg 21/29 (72,4%). Rimbalzi: Scafati 40 (8 off.; 32 dif.); Fribourg 30 (8 off.; 22 dif.). Assist: Scafati 17; Fribourg 13. Palle perse: Scafati 24; Fribourg 21. Palle recuperate: Scafati 10; Fribourg 9. Stoppate: Scafati 2; Fribourg 1.

Nel contenuto sottostante è disponibile il video della partita

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner