News

Happy Casa Brindisi, parla il presidente Marino: "Il nostro roster è una miscela esplosiva". Vitucci: “Difficile dire a che punto siamo ma ci sono margini di crescita”

Il numero uno e il coach del club pugliese hanno fatto il punto della situazione su tv e giornali locali

Happy Casa Brindisi, parla il presidente Marino: "Il nostro roster è una miscela esplosiva". Vitucci: “Difficile dire a che punto siamo ma ci sono margini di crescita”

Il presidente dell'Happy Casa Brindisi, Ferdinando Marino, ha rilasciato delle dichiarazioni alle tv locali, riportate anche da Angelo Sconosciuto su "La Gazzetta di Brindisi": "Siamo convinti di aver allestito un buon roster, di averlo allestito con cura. Il gruppo degli italiani ci è sembrato avesse fatto il suo tempo ed a loro vanno gli auguri per le loro carriere. Ora noi siamo proiettati con un gruppo di giovani e di esperti in un mix. Speriamo che, come in passato, alcuni dei giovani possano esplodere definitivamente a Brindisi; altri invece sono certo si riaffermeranno partendo da Brindisi. Non dimentichiamo poi ha completato sul punto che qui abbiamo uno dei migliori centri del campionato, che ha deciso di rimanere a Brindisi, che è Nick Perkins: credo che siamo di fronte ad una miscela esplosiva".

Il numero uno del club pugliese è anche stato positivamente impressionato da Ky Bowman: "Per il play abbiamo fatto una scelta, abbiamo avuto tanta pazienza ed anche un po' di fortuna. È un giocatore che seguivamo ed era nei radar di Giofrè da tempo ed è ovvio che uno che ha giocato nei Golden State spera e ambisce di tornare in Nba, ma quando ha visto che la strada, per quest'anno, era in salita, ha scelto di venire a Brindisi, ha scelto di disputare il Campionato italiano e di fare le coppe europee a Brindisi. Ha avuto delle referenze straordinarie, ce lo ha detto, e siamo molto orgogliosi di averlo con noi e spero che sia anche bello, per il pubblico italiano, avere la possibilità di vedere un giocatore di questa esperienza, di questa tecnica, di questa abilità".

2022Longo17Settembre0083.JPG

Su “L’Edicola del Sud” a Dario Recchia e “Quotidiano di Puglia – Brindisi” ad Antonio Rodi, il coach Frank Vitucci ha analizzato il k.o. nell’amichevole di sabato scorso contro la UNAHOTELS Reggio Emilia: “Non siamo andati molto bene ma si sa che in questo periodo ci sono alti e bassi. Abbiamo sbagliato molto in attacco nonostante ad un certo punto avessimo fatto bene in difesa. Inoltre abbiamo sbagliato diversi tiri liberi. Burnell dovrebbe rientrare a breve mentre lo staff medico farà di tutto per far recuperare Dixon nel fine settimana”.

“È stata una partita nella quale ho comunque visto qualche passo in avanti da parte dei ragazzi – prosegue Vitucci - soprattutto dal punto di vista difensivo sebbene qualche errore anche di comunicazione e di scarsa conoscenza reciproca, che tuttavia si può tuttavia ovviare e migliorare e sulle quali ovviamente lavoreremo. In attacco invece dobbiamo avere più fluidità e un pochino più di controllo quando è il momento di essere efficaci”.

Infine, il coach biancoblu non sa definire a che punto è la preparazione della sua squadra: “Difficile dirlo perché non tutti i giocatori sono allo stesso livello, qualcuno comincia magari ad accusare un po' la fatica. Diciamo che è un momento difficile da decifrare, naturalmente di margini ce ne sono sicuramente, sperando di recuperare al più presto gli infortunati per tornare a lavorare tutti insieme anche nelle prossime settimane”.

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner