News

L'Umana Reyer Venezia conquista in volata per 85-82 l'amichevole di lusso contro l'Anadolu Efes

L'Umana Reyer Venezia conquista in volata per 85-82 l'amichevole di lusso contro l'Anadolu Efes

Parziali: 20-22; 47-42; 68-65

Umana Reyer: Tessitori 5, Parks 7, Freeman 15, Bramos 20, Sima 5, De Nicolao ne, Granger 10, Chillo 1, Brooks 2, Willis 12, Minincleri ne, Watt 8. All. De Raffaele.

Efes: Beaubois 8, Bryant 2, Ilyasoglu ne, Gazi ne, Clyburn 23, Arna, Tuncer 5, Pleiss 3, Micic 19, Polonara 7, Zizic 12, Dunston 3. All. Ataman.

Anche nell’amichevole di lusso contro i campioni delle due ultime edizioni di Eurolega dell’Efes Istanbul l’Umana Reyer chiude con una vittoria, l’ottava in altrettanti incontri di precampionato: 85-82 nella prima uscita della nuova stagione al Taliercio.

Tutto il nuovo roster viene presentato ufficialmente al pubblico orogranata, ma non vanno a referto Spissu e Moraschini, con Granger, Freeman, Parks, Willis e Watt in quintetto. L’Umana Reyer parte subito con il piede giusto su entrambi i lati del campo (9-2 al 3’30” e time out turco), poi, dal 13-7 al 4’30” subisce il rientro dell’Efes, per la prima volta in vantaggio al 7’30” sul 16-18, ma l’Umana Reyer riesce a contenere sul -4 il massimo ritardo e il primo quarto si chiude sul 20-22.

Anche il secondo periodo vede una partenza migliore dei ragazzi di coach De Raffaele, trascinati da Bramos e Freeman sul 30-26 al 13’30”. Il match continua però sui binari dell’equilibrio fino al 35-35 del 17′. La fiammata finale orogranata arriva di nuovo dalle mani di capitan Bramos, con tre triple consecutive, intervallate dalla schiacciata di Parks da recupero difensivo, per il 43-36 al 18′, che diventa 47-42 al rientro negli spogliatoi.

Nonostante l’iniziale riavvicinamento dell’Efes (47-45), l’Umana Reyer tiene in mano l’inerzia della partita anche nel secondo tempo, riscrivendo il massimo margine sul 56-47 al 24′ e poi sul 59-49 al 24’30”. Sull’ennesimo assist di Granger (a fine partita saranno 13), Sima schiaccia il 64-57 al 27′, con time out turco, da cui l’Efes esce bene, tornando sul 65-63 al 29’30” e chiudendo il periodo, dopo la nuova tripla di Bramos, comunque a un solo possesso di ritardo: 68-65.

Gli orogranata ritrovano la doppia cifra di vantaggio al 32’30” sul 75-65, poi però risentono della fatica e della scavigliata che toglie dai giochi Parks, subendo il rientro degli avversari dal 77-67 del 33’30” al 77-75 del 37’30”. La schiacciata di Willis del 79-75 è il primo canestro dell’Umana Reyer dopo 4’30”, ma gli ospiti riescono a impattare a quota 79 con 100” da giocare. Al 39′, Bramos prima perde palla, poi difende alla perfezione sul contropiede di Clyburn e infine mette la tripla dell’82-79.
Granger fa 2/2 ai liberi a -15” ed è 84-80, così come Clyburn a -10” (84-82), mentre Freeman segna solo un libero a -9” per l’85-82. Dopo il time out Efes succede di tutto: recupero difensivo orogranata, controrecupero turco e doppia tripla sbagliata da Clyburn che sigilla il finale senza più canestri.

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner