News

Pallacanestro Trieste, il punto del presidente Ghiacci: “Adesso possiamo lavorare con più serenità. Il fondo americano? La trattativa è seria”

Il numero uno del club giuliano è stato intervistato su “Il Piccolo”

Pallacanestro Trieste, il punto del presidente Ghiacci: “Adesso possiamo lavorare con più serenità. Il fondo americano? La trattativa è seria”

Dopo aver conquistato la seconda vittoria stagionale contro il Banco di Sardegna Sassari, il presidente della Pallacanestro Trieste, Mario Ghiacci, ha fatto il punto della situazione con Roberto Degrassi su “Il Piccolo”: “La scorsa estate avevo predetto che ci sarebbe voluto un po' di tempo per carburare. L'inizio era difficile e lo sapevamo a causa di un calendario che ci ha opposto squadre di prima fascia e dell'infortunio di Lever che ha accorciato le rotazioni. Inoltre, l'ambientamento da parte dei giocatori ha richiesto un po' di tempo, Spencer è arrivato a ridosso della prima partita. Davis è rientrato in Italia più tardi di quanto avevamo previsto inizialmente e non per colpa sua. Io ho grande rispetto del lavoro che viene svolto sia dallo staff tecnico che in società e penso che i fatti contino più delle chiacchiere e dei fucili spianati. Parliamoci chiaro: dopo uno 0-4 abbiamo infilato due successi ma questi non fanno primavera. Però adesso possiamo lavorare con più serenità”.

Ghiacci ha anche parlato del passaggio di proprietà ad un fondo americano: “La trattativa è seria La trattativa ed è nata per dare un futuro stabile. Non vogliamo trovarci al 30 giugno e interrogarci sul domani. Abbiamo aspettato troppo durante la copertura da parte dell'Allianz? Ricordo che c’è stato il Covid poi è scoppiata la guerra in Ucraina e l'economia ha segnato il passo, nessuno stacca più assegni a cuor leggero. Niente si fa dalla sera alla mattina, nemmeno l'acquisto di un club di basket. Se si vogliono fare le cose con tutti i crismi. E sia noi che i nostri interlocutori preferiamo il bene al presto. Il 30 novembre come dead line? Lo dite voi, probabilmente sarà un po' più in là. Non faccio questione di date. Conta quello che c'è in ballo: un futuro sereno per il basket triestino. Io vedo la luce in fondo al tunnel”.

Infine, il presidente fa un appello al proprio pubblico giuliano: “Voglio rivolgere un ringraziamento enorme a chi ci è rimasto vicino. Grazie. Chi non c'è avrà le sue ragioni e sta a noi cercare di farlo ritornare. Le novità che arriveranno potranno dare soddisfazioni a noi e ai nostri tifosi”.

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner