Recap

Eurocup: il Prometey prende il largo nell'ultimo quarto e batte la Germani Brescia

Non bastano ai biancoblu i 20 punti di Della Valle e i 16 di Massinburg

Eurocup: il Prometey prende il largo nell'ultimo quarto e batte la Germani Brescia

La Germani Brescia si arrende nel Round 11 di Eurocup contro il Prometey con il punteggio finale di 79-72. Non bastano ai biancoblu i 20 punti di Della Valle e i 16 di Massinburg, facendo scendere Brescia su un record di 5-6.

Avvio di partita equilibrato, con Clavell e Stephens che realizzano da lontano e il duo Della Valle-Odiase a rispondere in taglio (8-7). Trascinata dalle accelerazioni di Agada e Sanon, il Prometey prova a mettere la freccia ma Cournooh in accelerazione, una bomba di Moss e le incursioni di Cobbins e Massinburg ribaltano gli avversari andando avanti sul 15-19 al 10° minuto. Successivamente Sanon e Cournooh si scambiano colpi da tre punti, Stephens realizza una super schiacciata da rimbalzo in attacco ma Massinburg e Della Valle da lontano lanciano la fuga biancoblu (24-33). Di seguito, nonostante i rimbalzi in attacco di Agada e Balvin non facciano perdere la Trebisonda agli ucraini, un taglio di Della Valle permette a Brescia di restare avanti dopo 20’ di partita (31-35).

Akele inaugura la ripresa realizzando dalla media distanza ma poi Agada e Sanon in penetrazione, Clavell dalla lunetta piazzano un 9-0 di break che firma il sorpasso sul 40-37; dopo un’affondata di Odiase, Brescia prova a reagire alle accelerazioni di Clavell e Agada affidandosi alla leadership di Della Valle (45-46). A seguito di un lungo break legato a problemi di cronometro, il Prometey alza i giri del motore con Kennedy e il solito duo Clavell-Sanon in contropiede ma Massinburg dalla lunetta e una gran tripla di Della Valle tengono ancora Brescia sul pezzo (52-53 dopo 30’). Successivamente, continuano i sorpassi e i controsorpassi, targati Kennedy e Lypovyi da una parte e Massinburg e Laquintana dall’altro in penetrazione (60-58). Poi però la formazione ucraina piazza il break importante, dato che Kennedy con un gioco da tre punti e due bombe di Sanon lanciano il Prometey sul 71-59 a poco più di 5’ dalla fine. Successivamente, Massinburg in penetrazione, Gabriel dalla lunetta e Nikolic con una bomba rispondono con un controparziale di 0-8, interrotto dall’appoggio e dalla conseguente schiacciata di Balvin che fermano l’inerzia biancoblu. I liberi conseguenti di Massinburg non riescono più a ricucire le distanze e la Germani si arrende per 79-72.

I lombardi torneranno in campo domenica alle 18.30 al Palaleonessa A2A contro la NutriBullet Treviso mentre in Eurocup ospiteranno Ulm mercoledì 25 gennaio alle 20.30.

Avvio di partita equilibrato, con Clavell e Stephens che realizzano da lontano e il duo Della Valle-Odiase a rispondere in taglio (8-7). Trascinata dalle accelerazioni di Agada e Sanon, il Prometey prova a mettere la freccia ma Cournooh in accelerazione, una bomba di Moss e le incursioni di Cobbins e Massinburg ribaltano gli avversari andando avanti sul 15-19 al 10° minuto. Successivamente Sanon e Cournooh si scambiano colpi da tre punti, Stephens realizza una super schiacciata da rimbalzo in attacco ma Massinburg e Della Valle da lontano lanciano la fuga biancoblu (24-33). Di seguito, nonostante i rimbalzi in attacco di Agada e Balvin non facciano perdere la Trebisonda agli ucraini, un taglio di Della Valle permette a Brescia di restare avanti dopo 20’ di partita (31-35).

Akele inaugura la ripresa realizzando dalla media distanza ma poi Agada e Sanon in penetrazione, Clavell dalla lunetta piazzano un 9-0 di break che firma il sorpasso sul 40-37; dopo un’affondata di Odiase, Brescia prova a reagire alle accelerazioni di Clavell e Agada affidandosi alla leadership di Della Valle (45-46). A seguito di un lungo break legato a problemi di cronometro, il Prometey alza i giri del motore con Kennedy e il solito duo Clavell-Sanon in contropiede ma Massinburg dalla lunetta e una gran tripla di Della Valle tengono ancora Brescia sul pezzo (52-53 dopo 30’). Successivamente, continuano i sorpassi e i controsorpassi, targati Kennedy e Lypovyi da una parte e Massinburg e Laquintana dall’altro in penetrazione (60-58). Poi però la formazione ucraina piazza il break importante, dato che Kennedy con un gioco da tre punti e due bombe di Sanon lanciano il Prometey sul 71-59 a poco più di 5’ dalla fine. Successivamente, Massinburg in penetrazione, Gabriel dalla lunetta e Nikolic con una bomba rispondono con un controparziale di 0-8, interrotto dall’appoggio e dalla conseguente schiacciata di Balvin che fermano l’inerzia biancoblu. I liberi conseguenti di Massinburg non riescono più a ricucire le distanze e la Germani si arrende per 79-72.

I lombardi torneranno in campo domenica alle 18.30 al Palaleonessa A2A contro la NutriBullet Treviso mentre in Eurocup ospiteranno Ulm mercoledì 25 gennaio alle 20.30.

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner
Official Radio